IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#Berrutilasciachetiaiuti, l’imprimatur dal sindaco: “Possono arrivare buone idee da realizzare”

Savona. Ne avevamo parlato qualche giorno fa e l’articolo aveva registrato 57 “Mi piace”, che per il popolo di Facebook si rivela un termometro incisivo. La pagina della community #Berrutilasciachetiaiuti prosegue a suscitare interesse e a raccogliere proposte e suggerimenti amministrativi per migliorare Savona, motivo per cui è nata. Lo stesso primo cittadino recentemente rieletto ha voluto salutare con fiducia l’iniziativa: “Grazie a chi ha ideato e attivato questa comunità, e grazie a tutti coloro che vi partecipano – ha scritto nella bacheca della pagina – E’ un’iniziativa utile per due motivi. Il primo è che ci aiuta a ridurre la distanza che separa la pubblica amministrazione dai cittadini. Il secondo è che può aiutarci ad individuare buone idee da realizzare. Io intendo partecipare personalmente alla comunità, riflettendo con attenzione su tutto quello che è stato e sarà scritto. Insomma voglio lasciare che la comunità mi aiuti, perché da soli non si va da nessuna parte. Un caro saluto”.

L’idea è stata lanciata da Roberta Milano, docente di web marketing, economia del turismo e social media, sulla spinta dell’hashtag #pisapiasentilamia, l’aggregatore di idee e suggerimenti che i cittadini di Milano possono usare per comunicare con il loro nuovo sindaco. Oltre alla pagina di Facebook, su Twitter è stato attivato un canale con il medesimo scopo. “Giuliano Pisapia ha avuto una grossa spinta dalla rete nella fase di campagna elettorale – ha osservato Roberta Milano – Il web ha tradotto e ha dato voce le istanze del territorio. L’obiettivo, dopo le elezioni, è quello di non disperdere questo canale di dialogo. Come ha osservato Federico Rampini a proposito di #pisapiasentilamia ‘la democrazia non si esaurisce con il voto’, ma deve trovare il modo di proseguire nel coinvolgimento delle persone e da questo punto di vista Internet è un mezzo ideale”.

“Cerchiamo di capire e analizzare la risposta di Savona – ha sottolineato – Vogliamo vedere se anche città piccole, che non hanno la massa critica di utenti dei grandi centri urbani, possono sviluppare una comunicazione degna di senso tra cittadini-navigatori e amministratori pubblici. Non è partito come un esperimento sociologico, ma come un modo per mettere in contatto i bisogni dei cittadini con gli eletti, ma può diventare anche un importante osservatorio sociale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanni Rossi

    col Berruti 1, nessuna comunicazione. Col Berruti 2 inizia questa nuova farsa comunicativa? Ma chi ci crede? Abbiamo visto la telenovela di piazza Saffi prima e del PUMT poi: parliamo al cittadino, prima facciamo poi correggiamo, ……………….. . Ma Berruti! Quì ci vuole credibilità, non prese in giro. Vabbene che la maggioranza bulgara può dar adito a giramenti di testa! Ma non ci crediamo più. Viva la Bulgaria! Ma per cortesia un po’ di rispetto per il popolino! Questa farsa del facebook di aiuto al sindaco ……..!!!!!!! Per cortesia !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!