IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andora, consegnato il doppio premio “Alpino dell’Anno” foto

Più informazioni su

Andora. Si è concluso il raduno sezionale degli Alpini ad Andora. Dopo gli eventi collaterali di venerdì e sabato, questa mattina le Penne nere hanno sfilato fino al Parco delle Farfalle, dove è avvenuta l’attesa consegna del premio “Alpino dell’Anno”.

Il riconoscimento, giunto alla sua 37° edizione, viene assegnato ad un Alpino in armi che si è distinto con atti eroici o lodevole servizio nell’Arma e ad un Alpino in congedo per premiarne l’impegno ed il servizio nei confronti della comunità.

“Tra gli Alpini in armi quest’anno vengono premiati tre ragazzi del Quinto reggimento della Julia per un intervento in un’autostrada. Dopo un incidente l’investitore era fuggito. Uno degli Alpini, Domenico Cerrato, 28enne, lo ha inseguito e portato indietro con l’aiuto degli altri. Poi quest’uomo ha provato a corromperli perché lo lasciassero andare ma loro si sono comportati da buoni cittadini e hanno fatto sistemare tutte le cose” ha spiegato Luigi Bertino, vice presidente nazionale dell’ANA.

“Il premio per l’Alpino in congedo, molto apprezzato – ha proseguito Bertino -, viene dato a Francesco Canali, un giornalista professionista classe 1968. Un Alpino ma anche uno sportivo: prima giocava a basket poi ha cominciato a fare podismo. A 35 anni ha saputo di avere la SLA, la sclerosi laterale amiotrofica, ed ha capito qual era la nuova partita che avrebbe dovuto giocare. Ha contributo all’organizzazione dell’adunata di Parma, la sua città, curandone tutto l’aspetto di comunicazione e immagine”.

“Ha continuato a lavorare per la Gazzetto dello Sport e per la Gazzetta di Parma, dove lavora tuttora – ha spiegato il vice presidente dell’ANA -. Ha dichiarato di voler giocare questa partita per sé ma soprattutto per gli altri, cioè quelli che soffrono ma non sanno reagire e per quelli che un domani potrebbero accorgersi di avere un male del genere. Sta facendo tanto per la ricerca e per aiutare chi ha questi grossi problemi”.

Diplomi di merito sono stati consegnati anche a Rita Denaro e ad Andrea Longombardi. Alla cerimonia erano presenti tutti i sindaci del comprensorio andorese guidati da quello di Andora Franco Floris e dal presidente della Provincia di Savona Angelo Vaccarezza. Ad organizzare l’evento è stata la sezione di Savona dell’Associazione Nazionale Alpini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.