IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Ciangherotti invia un pacco-spazzatura a De Magistris: “Incapace di gestire emergenza”

Albenga. “10 kg di spazzatura di Albenga inviata, questa mattina, con corriere espresso, a Napoli. Destinatario il Sindaco Luigi De Magistris”. Così Eraldo Ciangherotti, assessore ai Servizi Sociali del Comune di Albenga, lancia una provocazione al Comune di Napoli, per il “decreto antispazzatura” all´ordine del giorno questa mattina, nel Consiglio dei Ministri, inviando un pacco postale contenente spazzatura che, a mezzo corriere, verrà consegnato domattina all´attenzione del Sindaco di Napoli.

“Se il Sindaco De Magistris – prosegue Ciangherotti – non sa come fare per eliminare la spazzatura e vuole imparare a fare rispettare le regole, dia un colpo di telefono ai colleghi sindaci di tutta Italia e anche al nostro Sindaco Guarnieri. Ad Albenga, infatti, nell´anno 2010 oltre 24.000 abitanti hanno pagato la bellezza di 4.819.823 euro per la raccolta e il regolare smaltimento dei rifiuti. In particolare 277.653,83 euro li hanno versati campeggi e stabilimenti balneari. 112.775 euro Ospedale e Case di cura private, 59.734,27 Scuole, stazione, associazioni ed enti assistenza. 1.041.310, 52 commercianti, artigiani e professionisti. Il resto li hanno pagati le abitazioni private e annessi. Se ogni Comune, dunque, si gestisce la sua spazzatura, lo faccia anche Napoli. Nessuno è antinapoletano, ma, così facendo, con i suoi continui appelli al Governo centrale per obbligare le altre regioni italiane a farsi carico della spazzatura di Napoli, il Sindaco De Magistris sta affondando la città partenopea in un ingiusto sentimento di antipatia da parte di tutta la popolazione italiana. Anche da parte dei cittadini napoletani che per una qualche ragione sono migrati in altre città italiane e qui pagano regolarmente le tasse per la spazzatura prodotta”.

“Il Sindaco De Magistris ha capito di non essere capace a gestire la spazzatura? Si dimetta! – continua Ciangherotti – Altrimenti, così facendo, al confronto, il comico Totò resterà un principiante. Ogni Ente territoriale, infatti, secondo un modello consolidato e operativo dalla Valle d´Aosta alla Sicilia, ogni comunità, dalla più grande alla più piccola, smaltisce i propri rifiuti. Solo a Napoli continua ad andare in scena una commedia che, da troppo tempo offende la popolazione partenopea. Se oltre l´80 % della cittadinanza napoletana non paga la Tarsu, alla fine hanno pure ragione i napoletani, se è così scadente la gestione amministrativa, fatta di tanti slogan sulla differenziata per tutti e senza la programmazione di un termovalorizzatore adeguato da qualche parte lì vicino, per bruciare l´immondizia negli impianti appositi”.

“Scaduti oramai i famosi ‘5 cinque giorni chiesti da De Magistris’, per risolvere l´emergenza rifiuti nella città partenopea, Napoli oggi non fa in tempo a svuotare i bidoni della spazzatura, che viene subito invasa dalle tante bugie che il primo cittadino sta raccontando alla Nazione intera nelle ultime ore, pur di derubricare al Governo centrale il compito di ogni Sindaco in Italia: assicurare un servizio il più efficiente possibile per la raccolta e lo smaltimento dell´immondizia nel territorio, con un piano conforme alle norme grazie alla Tarsu (Tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani) pagata da ogni cittadino. Avviene in tutta Italia, deve avvenire anche a Napoli”, conclude Ciangherotti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giangi

    @ sudor: magari anche il Presidente del Consiglio e i vari ministri di tutti gli italiani potrebbero pensarci (che sono li’ apposta per quello)…

  2. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Le cose si mettono sempre peggio per il “biondino”: all’interno della maggioranza gli animi sono sempre piu’ agitati e le sue inopportune e maldestre esternazioni fuori dal coro rappresentano sempre piu’ un problema per la coalizione e per lo stesso Sindaco, il quale, con questo signor nessuno che blatera a sproposito, arreca danno di immagine soprattutto a lei. Gia’ in un occasione si giunse quasi alla sua defenestrazione e fu salvato prendendolo per un orecchio… ma se va avanti così, ci si chiede, quale beneficio apporta alla giunta? A che divolo serve un personaggio, peraltro nominato, che “rema contro” e ogni giorno fà perdere consensi al Sindaco?
    Posso anche capire che lei stessa abbia dovuto subire la sua “candidatura” dall’alto ma…a tutto credo debba esserci un limite… Una cosa è certa, Tabbò, non avrebbe mai accettato di “colare” un simile boccone… Rosi, sei ancora in tempo per dare una sterzata e imprimere a questo assessorato un immagine, peraltro, un po’ piu’ SOCIALE e CONDIVISA dalla gente comune. Quella che ti ha , peraltro anche sostanziamente votato.
    Le speranze del dentista-giornalista-assessore di apparire a livello mediatico su scala nazionale, sono finite, come prevedibile nel cestino della rimenta cartacea delle redazioni: lo stesso De Magistris, pare abbia commentato (ovviamente non pubblicamente) che non ha tempo da perdere a rispondere ad un piccolo assessore di un paesotto..per una simile maldestra e misera ricerca di notorietà. Quale sarà la prossima mossa? Cosa si deve aspettare la sindaca da questo personaggio in cerca d’autore?
    Il suggerimento che le si puo’ dare è quello di sostituirlo al piu’ presto con qualche altro consigliere e toglierselo dai piedi …

  3. pasquino62
    Scritto da pasquino62

    (mi ritocca) ….si è fermata una macchina ……si è aperto la portiera……non è sceso nessuno……………era Ciangherotti

  4. Bill Fraser
    Scritto da Bill Fraser

    …pensavo….presso la sede del “suo” Cavi….potremmo accumularla li….in fondo un “cassonetto differenziato” (mai usato) c’è già……………almeno servirebbe a qualcosa……

  5. Scritto da freeholly9

    eh peppe lo sappiamo bene che a voi invece piace evadere..