IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, accorpamento medie: il Comitato genitori pronto a manifestazione pubblica

Albenga. “Vergogna”. Non riesce a trovare altre parole per quello che sta succedendo ad Alberga con l’accorpamento delle scuole medie, il Comitato dei genitori ingauni che si batte contro il progetto di accorpamento delle scuole medie di Albenga. “Il sindaco, sventolando il parere positivo dei vigili del fuoco al progetto, ha spudoratamente mentito alla cittadinanza, a noi genitori e ai nostri figli. Non esiste ad oggi nessuna ufficialità da parte del comando provinciale e l’esposizione nella Sala consiliare del progetto scuola era un paravento per dimostrare, dopo mesi di richieste, che esisteva una apertura di dialogo tra la giunta e noi”.

“Tutto questo è estremamente grave, dimostrando che per l’ennesima volta siamo stati presi in giro con l’aggravante che la cosa è stata fatta sulla pelle dei nostri figli, perché esaminando l’articolato progetto e bisognoso di essere approfondito, risulta evidente che con l’attuale idea di accorpamento, i nostri ragazzi rischieranno la vita in un malaugurato incendio, o situazioni di grave pericolo e questo monito è rivolto a tutti i genitori sia della Dante che della Mameli,perché continuiamo a sottolineare che il problema è di tutti”.

“La nostra pazienza è completamente esaurita, come da tempo la nostra fiducia nei confronti di questa giunta e per tale motivo stiamo contattando diverse componenti della societa’ civile ingauna, associazioni e ci auguriamo insegnanti, oltre che genitori, per una grande manifestazione di iniziativa pubblica” aggiunge il Comitato.

“Le continue reticenze e l’assoluta superficialita’ di quello che dovrebbe essere delegato a tutelare il benessere dei cittadini ci inducono a diffidare totalmente del progetto di accorpamento in quanto è palese che l’interlocutore viene regolarmente sminuito e considerato poco attendibile” aggiunge la nota.

“Non siamo piu’ disponibili a nessuna moina imbonitrice e chiediamo che venga totalmente abbandonata questa malsana idea di fusione. Non vogliamo piu’ nessuna soluzione tampone, ma vogliamo il Polo Scolastico per i Licei. Il Sindaco e tutta la giunta si deve adoperare per ottenere quello che gia’ è stato deliberato in Provincia. Basta!Non ammettiamo piu’ di essere presi in giro…” conclude il Comitato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. A lbenga
    Scritto da A lbenga

    VERGOGNAAAA !!!..non si gioca con la sicurezza sopratutto quando si tratta di bambini..!!