IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga: 20mila euro per tenersi stretto il “Piatto blu”

Più informazioni su

Albenga. Il piatto blu rimarrà all’ombra delle torri ingaune. E’ la promessa delll’amministrazione comunale albenganese che sta percorrendo l’iter burocratico necessario per trasformare l’ormai famosa mostra “Magiche Trasparenze” – in esposizione a Palazzo Oddo, e che ha tra i suoi pezzi forti proprio un pezzo unico al mondo come il prezioso piatto ritrovato in una tomba romana – da temporanea a permanente.

La Soprintendenza ai Beni Culturali ha mostrato un interesse in questo senso ma le tappe da percorrere sono molte. Innanzitutto, per trasformare questa esposizione da temporanea a permanente, è necessario procedere alla modifica dell’allestimento della mostra. Adesso, “Magiche Trasparenze” è concepita secondo una suddivisione degli oggetti in base alla loro tipologia mentre, per diventare permanente, dovrebbe rispettare gli standard museali e prevedere una suddivisione concepita per epoche. Per fare questo sarebbe dunque necessario ripensare totalmente la mostra realizzando percorsi diversi. Tutto ciò, tradotto in cifre, avrebbe un costo che si aggirerebbe sui 20-30mila euro e che sarebbe ovviamente a spese del Comune. “Una spesa comunque affrontabile”, fa sapere il sindaco Guarnieri, rassicurando gli animi degli estimatori del piatto blu.

Tra luglio e agosto dovrebbe tenersi una riunione cui parteciperà la Soprintendenza, Palazzo Oddo, il sindaco ingauno e gli assessori ai Lavori pubblici e al Bilancio in cui dovrebbero decidersi le sorti della mostra e del tesoro più prezioso della città delle torri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da 3106907

    Non credo che sia una buona cosa per la promozione di Albenga, infatti il piatto blu ha ricevuto complimenti da tutto il mondo, e farlo girare per il mondo sarebbe una pubblicità incredibile per Albenga. Immaginatevi un’esposizione temporanea al Louvre o al Reina Sofia, dove sono esposti i piatti di Albenga! Avrebbe una ricaduta incredibile a livello di immagine su tutta la città. Anche se dispiace non averlo più ad Albenga permanentemente. Ma rischia di fare la fine dei Bronzi di Riace, che quando sono stati scoperti c’era la fila per vederli e ora fanno parlare solo perchè usati in uno spot televisivo, anche se rimangono incredibili!