IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ad Alassio il raduno nazionale di arti marziali

Più informazioni su

Alassio. Domani, sabato 18 e domenica 19 giugno, ad Alassio, si svolgerà il Raduno Nazionale di Arti Marziali, metodo Yoseikan Budo, organizzato dall’associazione Sportiva Dojo Yoseikan Budo Fossano con il patrocinio del Comune di Alassio. Per due giorni Piazza Partigiani e il Palalassio L.Ravizza ospiteranno stage, esibizioni ed esami con la presenza di Maestri di fama nazionale e internazionale.

“Alassio – dice l’Assessore Rinaldo Agostini – è stata scelta ancora una volta per un meeting sportivo di livello nazionale. L’ottima ricettività ed accoglienza turistica unita alla presenza di impianti attrezzati ci consente di sviluppare sinergie tra gli eventi sportivi e la promozione dell’immagine della città. Lo sport rappresenta una realtà economica importante capace di alimentare i flussi del turismo”.

“Il prossimo week end – aggiunge il Consigliere delegato allo Sport e Presidente del Consiglio Comunale, Matteo Monti – giungeranno dal nord e dal centro Italia numerosi atleti per partecipare ad un grande evento di arti marziali. Piazza Partigiani si trasformerà in un bellissimo teatro all’aperto dove potremmo ammirare le tante declinazioni di uno dei più antichi sport. Sono certo che le esibizioni degli atleti sapranno conquistare il pubblico non solo per tecnica e abilità, ma anche per la spettacolarità che le discipline delle ‘arti marziali’ possiedono”.

La manifestazione prenderà il via domani alle 10.00 e proseguirà per tutta la giornata. Domenica 19 giugno, gli allenamenti riprenderanno dalle ore 9.00. Gli esami di Dan, previsti a partire dalle 12.00, chiuderanno il meeting. All’evento sportivo parteciperanno atleti e tecnici provenienti da Roma e Aprilia (Lazio), Traversetolo e Parma (Emilia), Verona e Rovigo (Veneto), Mantova Monza e Milano (Lombardia), Fossano e Torino (Piemonte). Gli allenamenti saranno seguiti dal Maestro Fabrizio Tabella, 7° Dan di Yoseikan Budo, Direttore Tecnico Nazionale, esperto di Armi Tradizionali Giapponesi, dal Maestro Nicolò William 5° Dan di Yoseikan Budo, Tecnico e Arbitro Nazionale, da Valentina Borgognoni, 3° dan, Campionessa Mondiale e istruttrice e dal Maestro Davide Bertola, tecnico responsabile dell’organizzazione dello stage. Nel corso delle due giornate i diversi gruppi tecnici si alleneranno contemporaneamente in piazza Partigiani e nel palazzetto.

Le armi tradizionali troveranno posto in piazza Partigiani, dove si svolgerà uno stage sull’utilizzo di armi come i nunchaku, la spada, il bastone lungo, i tonfa. Nelle antiche origini della scuola Mochizuki nasce la parte più affascinante dello Yoseikan Budo. Lo studio delle antiche armi tradizionali giapponesi, arricchisce oltre che tecnicamente anche caratterialmente ed emotivamente la pratica di un’arte marziale completa, che prevede anche tecniche di disarmo a mani nude, tecniche di leve articolari e di colpi, molto valide anche per uno studio di Difesa Personale. Sempre in piazza, si potranno ammirare gli allenamenti sulle armi sportive. Attraverso l’utilizzo di apposite armi imbottite si svolgerà un corso sulle tecniche di combattimento. Nelle competizioni sportive dello Yoseikan una delle specialità richieste è proprio quella delle armi. Coordinazione, studio tecnico-strategico, agilità e velocità, oltre che rispetto tra i competitori, sono parte integrante di questa specialità.
Non mancherà lo spazio dedicato alle tecniche del combattimento senza l’uso di armi: colpi di braccia e di gambe utilizzate nelle competizioni di Yoseikan, yoseikan karate, kick boxing. Nel Palalassio L. Ravizza, contemporaneamente, gli atleti si dedicheranno ad uno studio più completo di combinazioni che vanno dalla lunga distanza dei colpi, alla chiusura corpo a corpo delle entrate in proiezioni e nella lotta a terra. Ed ancora, tecniche di chiavi articolari, pressioni muscolari, immobilizzazioni in un lavoro dinamico e molto completo. Sempre all’interno si svolgerà la preparazione degli esami Dan (Cinture Nere), e gli esami stessi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.