IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Accusato di aver distratto 500 mila euro dalla sua azienda poi fallita: assolto titolare

Cairo M. Nel 2002 la sua azienda, la “M.T. Frey” di Cairo Montenotte, una ditta che si occupava di prodotti chimici, era fallita e lui era stato accusato di aver distratto una somma di circa 500 mila euro dal patrimonio dell’azienda. Per questa ragione Oscar Ferro, savonese, di 65 anni, titolare della ditta in questione era stato rinviato a giudizio per l’accusa di bancarotta fraudolenta. Questa mattina, in tribunale, davanti al Collegio dei Giudici del Tribunale di Savona, il processo a suo carico si è però concluso con una sentenza di assoluzione “perché il fatto non sussiste”.

I difensori di Ferro, gli avvocati Amedeo Caratti e Massimo Badella, sono infatti riusciti a dimostrare che il loro assistito non aveva mai prelevato nemmeno un centesimo dalle casse dell’azienda: i 500 mila euro che secondo l’accusa erano finiti nelle mani dell’imprenditore erano infatti stati utilizzati, nel lontano 1997, per una compravendita immobiliare. “L’unico vero problema è stato riuscire a ricostruire i movimenti contabili perché risalivano a molti anni fa – ha spiegato l’avvocato Badella -, ma siamo riusciti a portare in aula carte e documenti che dimostravano come erano stati impiegati i soldi fino all’ultimo centesimo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.