IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Noi cresciamo Ochei”: postiva esperienza per i giovani del Savona Hockey foto

Più informazioni su

Savona. Si è svolta a Baranzate, presso l’oratorio di Sant’Arialdo, sabato 4 e domenica 5 giugno, la seconda edizione del torneo “Noi cresciamo Ochei”, organizzato dalla polisportiva Osab Baranzate, riservato alle categorie Under 10 e Under 12 miste. Si è giocato a cinque più portiere per la categoria Under 12 mentre per la categoria Under 10 senza portiere.

Il torneo, quest’anno impostato sulla solidarietà, ha avuto lo scopo principale di coinvolgere tutti i bambini e di farli parte determinante di un’iniziativa benefica, perché, secondo gli organizzatori, lo sport deve contribuire a formare persone capaci di guardare al prossimo e di aiutare chi è meno fortunato e chi ne ha veramente bisogno. Perciò lo spirito della manifestazione era all’insegna della lealtà, dello sport, e dell’amicizia.

Le quote di iscrizione e il ricavato di pranzo e cena di sabato e del pranzo di domenica (al netto delle spese sostenute) sarà devoluto interamente a favore dell’ospedale Sacco reparto pediatria e l’Osab Hockey Baranzate non ricaverà niente.

Il Savona Hockey Club si è presentato con due squadre under 12, una maschile e una femminile, che hanno accumulato esperienza sul bel campo in sintetico, affrontando squadre già blasonate come Moncalvese, Bonomi, Bologna HC, Argenta, Cernusco, Real Roma e i padroni di casa. A parte i risultati altalenanti per i savonesi è stata un’esperienza positiva. I giovani biancoverdi si sono espressi al meglio e, visto che la stagione volge al termine, seppur piuttosto stanchi hanno potuto comunque far valere il proprio valore.

Da segnalare poi un bell’episodio avvenuto nella giornata di sabato. Al pomeriggio il torneo ha ricevuto la visita di un piccolo gruppo di nazionali Under 18 che si sono esibiti con i giovani hockeysti di ogni squadra partecipante in mini sfide di circa 10 minuti, nelle quali tutti hanno dato il meglio di sè per lo spettacolo.

Una simpatica iniziativa con un momento magico nel prologo, con bambini, gli allenatori e il pubblico impegnati nel canto dell’inno italiano prima dell’ingresso dei nazionali, ed un finale con il regalo per i portacolori Under 18, ovvero le maglie con tutte le firme dei bambini che hanno partecipato al torneo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.