IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Una svolta ambientalista per Savona”: incontro organizzato dai Verdi

Più informazioni su

Savona. Oggi, martedì 10 maggio, alle ore 18 presso la Sala Rossa in Comune a Savona incontro sul tema “Una svolta ambientalista per Savona”. Presenti: Angelo Bonelli, presidente nazionale dei Verdi; Domenico Finiguerra, Associazione Comuni Virtuosi; Daniela Pongiglione, candidato Sindaco Noi per Savona e Verdi; moderatore sarà Ferruccio Sansa, giornalista del Fatto quotidiano – autore del Partito del Cemento.

“I relatori proporranno ai Savonesi una riflessione su una svolta ambientalista per la città di Savona basata sul ‘buonsenso’ che da solo basta a capire che la raccolta differenziata è mille volte meglio degli inceneritori, che il risparmio energetico e le rinnovabili sono le vere alternative alla follia del nucleare, che le grandi opere servono solo ai grandi affari mentre sono le ‘piccole opere’ quelle che migliorano davvero la vita della gente”, si legge in un comunicato stampa.

“Una proposta semplice e concreta che propone di invertire la rotta dell’economia savonese, che anno dopo anno ha assunto caratteristiche tipiche dei paesi in via di sviluppo dove le esigenze di tutela del territorio, di conservazione ambientale, di salute pubblica sono sempre subordinate alla necessità di aumentare il prodotto interno lordo – si legge ancora – Savona ha intrapreso una parabola discendente nata dal fatto che attività di pregio non si creano dal nulla perché necessitano di un tessuto sociale, imprenditoriale ma soprattutto politico di buona qualità. Tutto questo è mancato perché in questi anni ha occupato le stanze dei bottoni una classe dirigente spesso impreparata, incapace di lavorare in rete perché litigiosa e lottizzata, facile preda di imprenditori spregiudicati”.

“Oggi discuteremo con i Savonesi delle ragioni per cui riteniamo occorra smettere di approvare attività impattanti od inquinanti, in cambio di un pugno di posti di lavoro, e occorra al contrario aprire le porte a quelle attività che non necessitano di alcun ‘risarcimento’. Un modello economico più evoluto e più lungimirante del carbone o del cemento”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Cosa ne pensano i verdi di queste dichiarazioni?
    …probabilmente, come il cemento , anche la sabbia non ha colore:
    http://www.ivg.it/2011/04/concessioni-demaniali-protesta-dei-balneari-berlangieri-lavoriamo-per-tutelare-il-settore/