IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tirreno Power, Bonasera: “Spotorno dovrà avere pari dignità di Vado e Quiliano”

Spotorno. “Quando mi avete prospettato l’idea di un pubblico confronto su Tirreno Power, ho subito risposto che la mia campagna elettorale è stata impostata, da subito, al di sopra delle polemiche. Per tale ragione non sono presente questa sera e non presenzierò a confronti pubblici. Ritengo che la salute dei cittadini sia troppo importante per farne esclusivo oggetto di una raccota di voti”. Questa la risposta del candidato sindaco del centro destra di Spotorno Franco Bonasera al Comitato Spontaneo Ambiente e Salute di Spotorno e Noli.

“Ho proposto all’associazione di formare sull’argomento Tirreno Power un tavolo tecnico con tutti i candidati della mia lista. L’invito è stato declinato. La decisione di dare corpo a questa riunione era già stata presa da tempo” aggiunge Bonasera.

“Sulla base della delibera della Regione Spotorno deve avere competenza in materia al pari dei Comuni di Vado Ligure e Quiliano in quanto i nostri cittadini hanno lo stesso diritto alla salute dei cittadini residenti negl’altri comuni”.

“Ci faremo infine carico di stimolare l’amministrazione provinciale affinchè vengano collocate sul nostro territorio comunale centraline per il monitoraggio ambietale in modo da dimostrare che Spotorno subisce le emissioni della Tirreno Power” conclude Bonasera.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Cotroneo

    Si maschera il fatto che i partiti che rappresenta sono favorevoli all’ampliamento a carbone per ordine di governo. Presenzi alle riunioni e si faccia promotore delle sue idee e spieghi la sua posizione! La questione Tirreno Power non è certo campagna elettorale, semmai se ne prendono le distanze per non venir meno al dovere di sudditi.