IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tentata violenza su connazionale, il 18enne bengalese non parla dal gip: resta dentro

Pietra L. Non ha risposto alle domande del giudice per le indagini preliminari. Questa mattina, in carcere, H.H., il diciottenne del Bangladesh finito in manette a Pietra Ligure con l’accusa di violenza sessuale, ha deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere. Il gip, al termine dell’interrogatorio, ha convalidato l’arresto e si è riservato di decidere sulla misura di custodia cautelare. Per ora il giovane, regolare ed incensurato, resterà in carcere.

Secondo quanto ricostruito dai militari, H.H. si trovava ospite per qualche giorno a casa di alcuni connazionali: padre, madre e figlia di 22 anni, amici della sua famiglia. Poco dopo le 14 di giovedì scorso, il 18enne, approfittando dell’assenza in casa dei genitori della figlia, ha tentato di abusare sessualmente della giovane ragazza, la quale ha cercato di difendersi dall’aggressione. La 22enne è riuscita a sfuggire alle grinfie del 18enne e dal balcone dell’appartamento si è messa ad urlare chiedendo aiuto. Sono stati i vicini di casa ad allertare i carabinieri che in tempi rapidi sono intervenuti ed hanno arrestato il giovane del Bangladesh.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.