IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tennistavolo, Grand Prix di Loano: doppietta di Emiliano Lagorio foto

Loano. Grand Prix di Loano nel segno di Emiliano Lagorio. L’atleta del Villaggio Sport, classe 1988, numero 2 della classifica regionale e numero 314 in Italia, è stato il protagonista dell’ultima prova della Coppa Liguria 2010/11. La manifestazione si è svolta a Loano, nel palazzetto dello sport di via Matteotti, con l’organizzazione della società locale e il sostegno dell’assessorato allo Sport del Comune di Loano.

Le partite, sui nove tavoli allestiti sul parquet loanese, sono scattate alle ore 9 sotto il controllo dell’arbitro Fitet Bruno Zola. Il torneo Quarta Categoria maschile ha visto rispettati i pronostici dettati dal ranking. Emiliano Lagorio, in successione, ha battuto Stefano Fornara, Marco Lamuraglia, Gabriele Ascione e Giacomo Podestà Lucciardi. In finale si è trovato di fronte Massimiliano Genta, finalese tesserato per il Cral Luigi Rum, e si è imposto per 3 set a 0 (12 – 10, 11 – 7, 11 – 9). Nelle semifinali, oltre a Podestà Lucciardi (Prati Fornola), sconfitto in 3 set dal vincitore del torneo, è giunto Davide Correa del Tennistavolo Genova, che ha perso in 4 set con Genta. Piazzamento nei quarti di finale per Gabriele Ascione (Villaggio Sport), Carlo Antonio Sanfilippo (Genova), Mirko Volterrani e Mario Galbo (Cral Luigi Rum).

Poi è stata la volta delle donne. Il singolare Quarta Categoria ha visto una finale tutta firmata Cral Luigi Rum. Alessia Caviglia, classe 1992 e numero 17 della classifica regionale, si è trovata di fronte la compagna di società Carolina Maria Raggi, classe 1995. Tra le due è stata battaglia punto a punto, con il successo finale di Caviglia per 3 a 2 (11 – 8, 9 – 11, 12 – 10, 11 – 13, 11 – 7). Terza posizione per Clelia Ragusa (Athletic Club) e Viviana Isola (Victoria) che in semifinale hanno battagliato rispettivamente con Raggi e Caviglia, perdendo la prima in 4 set e la seconda al quinto.

Copione simile ma esito differente per il singolare Terza Categoria femminile. Nelle semifinali Ragusa si è arresa a Caviglia in 3 set, mentre Isola è stata sconfitta da Raggi per 3 a 0. Seconda finale tra le due portacolori del Cral Luigi Rum e nuova sfida sulla lunga distanza, con risultato opposto: Carolina Maria Raggi ha prevalso su Alessia Caviglia per 3 – 2 (7 – 11, 11 – 6, 11 – 8, 6 – 11, 12 – 10).

L’unica prova di doppio, Terza Categoria maschile, si è svolta ad eliminazione diretta. Emiliano Lagorio e Simone Vada (Villaggio Sport e Cral Luigi Rum), accreditati della testa di serie numero 1, sono giunti in finale senza cedere nemmeno un set. Si sono trovati di fronte Mauro Donato e Nicola Castellano, entrambi dell’Amatori San Fruttuoso, che in semifinale hanno dovuto faticare 5 set per piegare Sergio Calò e Enrico Puppo del Tennistavolo Genova. La finale ha visto ben tre set terminare ai vantaggi. Alla fine l’hanno spuntata Donato e Castellano per 3 a 1 (12 – 10, 12 – 14, 13 – 11, 11 – 5). Piazzamento in semifinale anche per Mirko Volterrani e Alberto Drago, tesserati per il Cral Luigi Rum, società che, grazie al cospicuo bottino di punti raccolto a Loano, si è aggiudicata la Coppa Liguria.

Per concludere, è andato in scena il singolare Terza Categoria maschile, la prova più importante e con il maggior numero di iscritti. Com’era lecito attendersi visto il livello più elevato, in questa competizione Emiliano Lagorio ha dovuto affrontare un cammino più ostico. In particolare nei quarti di finale, dove ha battuto in 4 set Armando Torregrossa, laiguegliese che gioca per il Bordighera, e in semifinale, dove ha avuto la meglio su Nicola Castellano dopo 4 set tiratissimi. All’atto conclusivo è arrivato anche Mauro Sanguineti del Cral Luigi Rum che nei quarti ha piegato in 4 set Giacomo Podestà Lucciardi e in semifinale ha sconfitto Massimiliano Genta con il risultati di 3 a 2. La finale tra due giocatori che si conoscono molto bene è stata lottata più di quanto non dica il 3 a 0 finale. Lagorio, infatti, se l’è aggiudicata con i parziali di 11 – 9, 11 – 7, 11 – 9. Già citati i semifinalisti, da rimarcare i piazzamenti nei quarti di finale di Sergio Calò e Gabriele Ascione. Stop negli ottavi di finale per Daniele Giangravà (Prati Fornola), Federico Bottaro (Genova), Enrico Pozzetti (Bordighera), Mauro Donato, Mirko Volterrani, Davide Correa, Mario Galbo e Carlo Antonio Sanfilippo.

Nelle immagini: i podi dei cinque tornei e una panoramica dei campi da gioco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.