IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spada, Coppa del Mondo a Heidenheim: successo di Stefano Carozzo

Savona. Inizia nel migliore dei modi la fase di qualificazione olimpica per l’Italia di spada maschile. Nella prova di Coppa del Mondo di Heidenheim, la prima il cui punteggio influirà sulla corsa verso Londra 2012, il podio si colora d’azzurro con Stefano Carozzo, Paolo Pizzo e Matteo Tagliariol.

A vincere è stato il savonese che ritorna, grazie a questa prestazione, tra i grandi protagonisti della specialità. Nella finalissima tutta azzurra, Carozzo ha sconfitto Paolo Pizzo per 15 – 13, conquistando il massimo dei punti. Pizzo, a sua volta, aveva avuto la meglio, in semifinale, su Matteo Tagliariol col punteggio di 15 – 13, mentre Carozzo, nell’assalto valido per l’accesso in finale, aveva superato il francese Gustin per 15 – 13.

La prestazione di Stefano Carozzo può definirsi “straordinaria” alla luce del suo percorso di gara che lo ha visto partire dalla fase a gironi, dove ha vinto quattro dei sei assalti in programma. Dopo il tabellone di qualificazione è approdato al turno di eliminazione diretta. Nella sua scalata verso la vittoria ha superato, tra gli altri, atleti di vertice quali il francese Lucenay (15 – 10 nel tabellone dei 64) ed il russo Avdeev per 15 – 10 nell’assalto dei quarti.

Il percorso di gara degli altri due italiani sul podio ha visto Matteo Tagliariol, dopo aver vinto nel tabellone dei 16 l’assalto contro il francese Blaszyck per 15 – 5, superare con lo stesso punteggio anche l’ungherese Bockzo, prima di uscire sconfitto dall’assalto contro Paolo Pizzo. Questi, nell’assalto degli ottavi, ha avuto la meglio sul russo Skorobogatov per 15 – 11, prima di vincere per 15 – 9 il match dei quarti contro il tedesco Fiedler.

Eliminato nel tabellone dei 16, l’altro azzurro Alfredo Rota, superato dal russo Avdeev per 15 – 11. Si sono fermati nel tabellone dei 32 i giovani Matthew Trager, sconfitto 13 – 12 dal transalpino Blaszyck ed Enrico Garozzo, superato 15 – 5 dal polacco Motyka.

“Sono estremamente soddisfatto per la prova dei ragazzi – è il commento del commissario tecnico italiano, Sandro Cuomo -. Iniziare la fase di qualificazione olimpica con tre atleti sul podio è un ottimo viatico. La prestazione di Stefano Carozzo mi riempie di entusiasmo. E’ un atleta che può ancora dire tanto e può portare tante soddisfazioni alla spada azzurra”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.