IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sistema antincendio boschivo, dibattito in Consiglio regionale

Regione. Oggi, in Consiglio regionale, Roberto Bagnasco (Pdl) ha illustrato un’interrogazione sul sistema regionale antincendio boschivo per chiederne la riorganizzane mantenendo i legami tra le squadre di volontari, il territorio e le comunità locali. Bagnasco ha chiesto inoltre in che modo verrà gestita la squadra di volontari intercomunale che fino ad aprile era di competenza del Consorzio del Golfo Tigullio e Paradiso.

“Dall’1 maggio 2011 – ha detto Bagnasco – la Regione ha assunto le deleghe in agricoltura e antincendio boschivo che prima erano di Comunità montane e Consorzi di comunali, come indicato nel collegato alla finanziaria 2011. Il volontariato (le cosiddette squadre Vab), pur essendo radicato sul territorio, richiede costante attenzione e supporto nell’organizzazione e nella gestione, in particolare per l’equipaggiamento, l’assistenza amministrativa e burocratica, la formazione professionale e la gestione dei mezzi e attrezzature a disposizione, comprese le sedi di appartenenza”.

Ha risposto l’assessore all’antincendio boschivo Giovanni Barbagallo: “Come previsto dalla legge, la Regione curerà direttamente le attività prima svolte dagli enti delegati in materia di prevenzione degli incendi e l’organizzazione del volontariato antincendio boschivo. Confermo l’importanza dei comitati intercomunali organizzati, che verranno mantenuti in coincidenza dei territori delle comunità montane e dei consorzi dei comuni. Il coordinamento organizzativo sarà curato dall’ufficio regionale competente, che si avvarrà di funzionari distaccati agli ispettorati provinciali dell’agricoltura. La Regione si avvarrà anche del personale delle comunità montane soppresse. Per la dotazione di attrezzature, sarà la Regione a individuare i fornitori tramite gare d’appalto”.

Per quanto riguarda la squadra intercomunale del Consorzio Golfi Tigullio e Paradiso, Barbagallo ha detto che la Regione ha preso contatto con le amministrazioni comunali interessate per assicurare continuità alla squadra.

Bagnasco ha replicato: “Occorre riorganizzare prima dell’estate. Prendo atto della risposta dell’assessore e mi auguro che l’azione sul campo segua gli intendimenti. La Regione ha comunque il compito di sorvegliare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.