IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Si fa prestare 36mila euro per interventi di chirurgia estetica ma gliene chiedono indietro 100: usuraia a giudizio

Più informazioni su

Spotorno. All’insaputa del marito aveva deciso di ricorrere ad alcuni interventi di chirurgia estetica. Per la precisione una liposuzione ed un ritocco a seno e palpebre. L’unico problema di una 45enne di Spotorno era reperire il denaro per le operazioni: 36mila euro. Qui entra in gioco una conoscente della signora, una 65enne cerialese, che le offre il suo aiuto e dà la sua disponibilità a prestarle i soldi. Così accade. Il denaro viene prestato, nel 2008, dalla 65enne alla 45enne in due tranche: una da 20 mila euro e una da 16mila.

Quando arriva il momento di restituire la cifra iniziano i problemi: la 65enne infatti ne chiede indietro ben 100mila. La più giovane delle due donne, disperata, decide allora di denunciare tutto. La 65enne è stata così accusata di usura e per lei c’è una richiesta di rinvio a giudizio. Questa mattina davanti al giudice Emilio Fois si è tenuta l’udienza preliminare: si sta cercando di arrivare ad un accordo per il patteggiamento ed anche per un risarcimento alla parte lesa. Per questa ragione il giudice ha rinviato il procedimento al prossimo 28 giugno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.