IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, sosta selvaggia a Villapiana: auto “abbandonate” sulle strisce pedonali foto

Più informazioni su

Savona. Le questioni di viabilità a Villapiana sono sempre le stesse e, oltre a scoraggiare gli automobilisti, alimentano l’impazienza dei pedoni. In via Milano le strisce pedonali sono occupate dalle auto parcheggiate e spesso impediscono in modo totale l’attraversamento a chi è appiedato. Situazione ancora più grave se si considera il passaggio di disabili su sedia a rotelle, non solo per l’impossibilità di raggiungere l’altro lato della strada percorrendo l’apposita segnaletica, ma per la scarsa visuale concessa all’accompagnatore dalla presenza di veicoli in mezzo alla carreggiata, a scapito della sicurezza.

Sempre via Milano era stata al centro dell’aggressione, a fine marzo, di un operatore del 118 in servizio per un soccorso persona, in un momento in cui l’ambulanza era ferma per le operazioni d’urgenza, creando una coda d’auto. L’uomo era stato poi identificato dalle forze dell’ordine. “Il quartiere è congestionato – afferma Marino Masala, portavoce del Comitato Viabilità di Villapiana – Dall’agosto del 2007 per gli abitanti della zona è aumentato lo smog, i tempi di percorrenza sono triplicati, la sicurezza nelle vie interne spesso teatro di incidenti dovuti alla ricerca di vie alternative agli intasamenti di via Torino è diminuita. Le pubbliche assistenze spesso hanno problemi a divincolarsi dalle strette del traffico”.

“A detta del Comune sono diminuiti gli incidenti – aggiunge – Certo, è semplice: dove si marcia a 20 all’ora, è più facile arrestarsi. Ma anche questa affermazione ha avuto negli ultimi anni riscontri negativi. I micro-tamponamenti sono ormai all’ordine del giorno, ci sono stati più investimenti di pedoni; appena si può si accelera per togliersi di mezzo). Nelle vie interne o agli incroci le collisioni fra auto sono aumentate e i pedoni sono sempre in pericolo, per esempio 11 incidenti in una sola settimana della scorsa estate. Malgrado la presa di posizione dei cittadini con petizioni firmate, con appelli alle istituzioni addette alle disamine del traffico, nulla è cambiato”.

“Nell’ultima campagna elettorale si erano promessi più parcheggi nella zona di Villapiana – prosegue Masala – Ci sono stati dati, ma già da subito si è notato che il numero andava sempre più diminuendo visto che con gli aggiustamenti, subito evidenti e necessari alla nuova viabilità, molti dovevano sparire. Questa nuova viabilità tra studi sbagliati della prima ditta incaricata, fra lavori stradali che poi dovevano essere modificati, fra analisi dell’aria, fra nuovi studi di Università e Polinomia, è costata all’amministrazione, cioè a noi cittadini, una marea di soldi”. “A questi – conclude il rappresentante del Comitato – vanno anche aggiunte le parcelle di studi legali per controbattere, solo ed esclusivamente sul piano burocratico e della forma, le osservazioni del Ministero e del Comitato ed inoltre le giornate passate dai vigili urbani a cercare di sistemare la circolazione e le ore degli operai a fare e disfare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. joeblack
    Scritto da joeblack

    I post precedenti dicono cose vere tanto da risultare drammatiche se si pensa che il quartiere
    è anche abitato da personaggi che da anni vivono di politica anche se da parti opposte.
    Una cosa però gli accomuna “GUADAGNARE E NULLA FACERE” e spudoratamente chiedono ancora consensi con promesse marcatamente elettorali.
    Villapiana è un quartiere altamente popolato, quindi un ottimo serbatoi di voti i quali, in non pochi casi, vengono catturati con piaceri personali che possono facilitare la propria vita a scapito di quella di altri.
    Sono indispensabili pattugliamenti di Polizia Municipale, Carabinieri, Polizia di Stato e Gdi F,
    cosi’, magari, ciò che sfugge ad uno non sfugge all’altro.

  2. Belan
    Scritto da Belan

    Dormono dormono , sopratutto in Villapiana.
    E le foto pubblicate sono ancora nulla a confronto di quello che si vede! Se un giorno riesco ne mando un po’ io!

    Per non parlare della viabilità che è diventata un vero DISASTRO!
    E pensare che come era prima , non mi sembra di aver visto cosi’ tanti incidenti come dicono ( e ci vivo da piu’ di 30 anni!). Ora si’ che ci sono incidenti!.

    non parliamo poi che la sola strada per arrivare a Villapiana è rimasta Via Cavour\Via San Lorenzo dove ci sono ben 3 scuole!!
    E per andare via da Villapiana? Semplice! SOLO Via Torino.

    Ridicolo! E nessuno fà nulla nonostate le proteste dei residenti del quartiere!
    Ma vofgliono far morire Villapiana? Vogliono Isolarla?

  3. Scritto da Nerz

    Provate a vivere voi a villapiana poi potrete parlare…..Certo i parcheggi selvaggi mostrati nelle foto non sono ne corretti ne giusti ma sono frutto di pura disperazione …perchè arrivare a dovere girare un ora per trovare parcheggio è pazzesco! e la mattina quasi 10 minuti solo per compiere il tragitto di via torino!( percorribile in 1 minuti appena)…..almeno per quanto riguarda le ore serali….i vigil dovessero multare tutti non gli basterebbe il plico di multe…..forse soluzioni più alla radice come idee concrete di parcheggio sarebbero meglio….

  4. Scritto da maximo

    Troppo comodo dare sempre la colpa alla circolazione,via Torino è perennemente ostacolata dalle automobili parcheggiate in doppia fila,utile per andare al bar.Piazzare delle telecamere per filmare la circolazione e all’ occorrenza sanzionare gli automobilisti più menefreghisti sarebbe una buona idea, sono convinto che rispettando le regole i benefici sarebbero immediati.

  5. Hubble
    Scritto da Hubble

    E Bandito, non è cosi’ facile come giustamente pensi, scrivete scrivete.
    Si dovrebbero vedere troppe cose che chissà per quali motivi non vengono mai viste.
    Qualche esempio: parcheggi fatti a dovere per carico e scarico inesistente, tagliandi per la sosta
    dei residenti che non servono anulla perchè parcheggiano quelli sprovvisti e qualche altro centinaio di sviste, scrivet, scrivete.