IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, presentato lo staff di Berruti tra novità e conferme (foto) foto

Più informazioni su

Savona. La nuova squadra del sindaco di Savona Federico Berruti parte dal suo staff: ufficio stampa, segreteria e due stretti collaboratori scelti per affiancarlo in questo suo secondo mandato amministrativo.

Si tratta di Ferdinando Molteni che sarà portavoce dell’amministrazione comunale, oltre a svolgere un ruolo di collante tra Comune e comunicazione esterna della città. Ex giornalista del Secolo XIX, esperto di comuinicazione e cultura, Molteni avrà anche un ruolo di coordinamento generale sul fronte dell’immagine turistica e culturale di Savona.

Il secondo stretto collaboratore scelto per lo staff del sindaco è Fabio Musso, sposato con due figli, educatore impegnato da anni nei servizi verso gli adolescenti, dirigente del Pd e attuale presidente della Circoscrizione di Villapiana. Musso, nelle intenzioni del sindaco Berruti, dovrà tenere i rapporti politici tra amministrazione comunale e partiti di maggioranza e opposizione, oltre all’attività di dialogo con le forze vive della città: associazionismo, volontariato e componenti socio culturali.

Sul fronte dell’ufficio stampa, conferme per Roberto Giannotti ed Elisa Scarcella ai quali il primo cittadino ha conferito gli incarichi di tenere i rapporti con tutti i media: comunicati stampa, promozione eventi e iniziative, comunicazione dei principali provvedimenti amministrativi, ma soprattutto fornire un servizio di “racconto della città”. Altra conferma per lo staff di Berruti la sua segretaria, Ivonne De Luca.

“Sono molto contento di queste scelte e di una squadra molto unita e competente che potrà stare al mio fianco in questo mio secondo mandato amministrativo – dice Berruti – Con lo stesso Molteni avevamo già pensato ad un ruolo del genere durante la campagna elettorale. Il mio staff, i miei più diretti collaboratori sono persone competenti e appassionate e sono certo che sapranno dare il giusto valore aggiunto nel lavoro dell’amministrazione comunale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da wizard

    A ruggeri è stato trovato un posto,ad Ennio Rossi per meriti (……!!!!) in comune ed all’IPS,a Giraudo all’ATA (per genuflussione Sorgini!) ! come si poteva negare uno stipendio a Musso ed a Molteni! manca solo Caviglia…UN POSTO DA VIGILE URBANO!!!!

  2. sampei29
    Scritto da sampei29

    Aurelio Bianchi
    io non difendo il PD a spada tratta ma tanto è inutile parlare con chi è accecato dall’odio politico e non riesce a evitare di far brutta figura ogni volta che commenta
    io non vivo per la politica, anzi, contrariamente a qualcuno che non commenta nessun articolo che non riguardi partiti o poltrone, io me ne occupo pure poco…
    purtroppo però per chi è un invasato servo del proprio padrone avere un’idea propria sembra blasfemo e incoerente…

  3. unbe
    Scritto da unbe

    Ma l’Assessorato alla Cultura CHE FINE HA FATTO???

  4. enrico fuoridalcoro
    Scritto da enrico fuoridalcoro

    ma dov’è finito l’articolo di stamattina dove il Molteni aveva l’ideona del secolo lanciare Savona sui social network! Paghiamolo un euro a voto!!

  5. Scritto da Aurelio Bianchi

    x Carlo M.
    noto con piacere che Carlo M. come sampei29 prima difendono con i denti il ‘sistema’ del pd savonese.
    Quando vedono che i contrari sono tanti, allora si adeguano e urlano contro anche loro.
    Partito di lotta e di sotto-governo?