IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, chirurgia e riabilitazione della mano: tutto pronto per il corso propedeutico

Savona. Il Centro Regionale di Chirurgia della Mano della Asl 2 Savona si prepara ad organizzare il corso propedeutico di Chirurgia e Riabilitazione della Mano, giunto quest’anno alla sua trentesima edizione. Questo traguardo conferma l’aspettativa del mondo scientifico e della Società Italiana di Chirurgia della Mano che tanti anni fa avevano chiesto di organizzare e gestire questo corso frequentato in tutte le sue edizioni da più di 2.600 giovani chirurghi.

L’evento è stato realizzato con il prezioso contributo della Fondazione Savonese per gli Studi sulla Mano che conferma ancora una volta il suo interesse verso le iniziative del Centro. Il corso si avvale della presenza di illustri docenti, provenienti dalle più prestigiose scuole della disciplina, italiane e straniere, grazie ai quali è possibile ogni anno proporre un programma intenso e, allo stesso tempo, di altissimo livello.

Altre importanti istituzioni e realtà savonese, grazie al loro fattivo e generoso contributo, hanno permesso di organizzare, e migliorare negli anni, le edizioni del corso: la Fondazione De Mari, in primo luogo, il Comune di Savona, le Compagnie portuali Pippo Rebagliati di Savona e CULMV di Genova, alcune Case Farmaceutiche e, non ultimi, i tanti amici del Centro.

Il 30° Corso Propedeutico di Chirurgia e Riabilitazione della Mano presieduto da Franco Franchin (direttore della Clinica Ortopedica dell’Università di Genova), sarà diretto da Renzo Mantero, direttore scientifico del Centro regionale di Chirurgia della mano, e da Mario Igor Rossello, attuale direttore della S.C. Centro Regionale di Chirurgia della Mano. Il corso sarà coordinato da Giorgio Novara, dirigente Medico del Centro regionale di Chirurgia della Mano di Savona.

Obiettivo formativo principale è insegnare la corretta metodologia di base nel trattamento delle lesioni della mano, con particolare attenzione per la fase diagnostica e riabilitativa, al fine di ottimizzare gli interventi e ridurre i danni che compaiono ancora in una percentuale troppo rilevante, con particolare riguardo alla microchirurgia che troverà spazio in esercitazioni pratiche quotidiane.

L’inaugurazione ufficiale del convegno avverrà domenica 15 maggio, alle ore 17.00, presso il Teatro Chiabrera di Savona. In tale occasione è in programma il concerto “Mandolino italiano” del duetto Carlo Aonzo (mandolino) ed Elena Buttiero (pianoforte), preceduto dalla presentazione dell’attività dell’anno appena trascorso da parte del prof. Rossello, direttore del Centro, e dalla Conversazione “La Gran Madre delle tre mani”, una chiacchierata sull’argomento “Icone” del prof. Renzo Mantero. Il congresso prenderà il via con le lezioni lunedì 16 maggio e occuperà i partecipanti per tutta la settimana con una formazione globale: a sessioni di natura teorica si affiancheranno molte esercitazioni pratiche.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.