IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, bicentenario Santa Rossello: musical al Chiabrera e spettacolo al don bosco

Savona. Nel mese clou del bicentenario della nascita di santa Maria Giuseppa Rossello evento non marginale sarà la rappresentazione a Savona, del musical in due atti “Madre Rossello: la vita di una santa diventa musica”, ideato da Pompeo Centanni e da Pino Perna (entrambi della parrocchia Ave gratia plena di Barra) e messo in scena dalla compagnia teatrale della parrocchia Incoronata madre della consolazione di San Giovanni a Teduccio. Il musical, eseguito con successo già a Napoli e a Roma, sarà rappresentato sabato 21 maggio, alle 20,30 a Savona, nel teatro Chiabrera. A Savona, inoltre, lo spettacolo avrà un carattere di animazione vocazionale, sostituendo la prevista veglia diocesana per le vocazioni in Cattedrale.

Lo spettacolo sarà presentato da Marco Gervino che condurrà anche la premiazione del concorso “Santa Spot” (contest pubblicitario dedicato alla santa Rossello). “Lo spettacolo teatrale – spiegano gli autori – intende gettare un fascio di luce sulla figura della santa per riportarla nitida ai nostri occhi e farci riscoprire il suo messaggio di misericordia, donata con fede, determinazione e lungimiranza. Il linguaggio della musica risulta particolarmente adatto per comunicare questo messaggio in modo diretto e coinvolgente, perché, toccando anche il registro delle emozioni, colma una distanza comunicativa sempre presente tra noi, fenomeno che si avverte soprattutto nelle nuove generazioni”.

Autori e attori sono di Napoli, benché le Figlie della Misericordia non abbiano in quella città nessuna comunità. Ma il nome della santa Rossello è giunto fin nella “patria del bel canto”, perché suor Maria Chiara Bonzano, Figlia di N.S. della Misericordia, per motivi pastorali, già nel 1989 ha conosciuto i due artisti, membri attivi della loro parrocchia, rimanendo da allora sempre in contatto con questa comunità della periferia di Napoli.

Sabato 7 maggio, alle ore 21, con ingresso libero, il teatro don Bosco di Savona presenterà una serata speciale in occasione del duecentesimo anniversario della nascita di santa Maria Giuseppa Rossello. Uno spettacolo diviso in due parti: la prima è costituita da un monologo (interpretato dall’autore don Giovanni Margara, direttore del teatro) che ha lo scopo di tratteggiare, in maniera “non convenzionale” la personalità e l’attività di Benedetta Rossello (in religione, suor Maria Giuseppa) nella fase giovanile della sua vita. La seconda parte della serata sarà invece l’incontro con un ospite eccezionale: Aldo Tagliapietra, la voce storica de “Le Orme”, nonché autore e coautore (con Tony Pagliuca) dei successi portati alla ribalta internazionale dal famoso gruppo rock. Incontro che prevederà la conversazione con il cantante-autore ma soprattutto l’esecuzione di alcuni dei brani più noti del repertorio di Aldo Tagliapietra e dei suoi colleghi musicisti.

Il testo di prosa della serata è nato ispirandosi ad uno dei brani di successo de “Le Orme”: “Maggio”, tratto dall’album “Contrappunti” del 1974. Un testo che offre una grande ricchezza di contenuti coniugabili con la vicenda di santa Maria Giuseppa Rossello. Si tratta di un esperimento che vuole mettere insieme, in modo armonico, la ricchezza della musica moderna (e specialmente il rock progressivo italiano) con il patrimonio che scaturisce dalla esperienza di fede e di santità di una figura della diocesi. La richiesta dello spettacolo è stata fatta a don Margara dalla Madre provinciale delle Figlie di nostra Signora di misericordia, desiderosa di dare un’attenzione particolare ai più giovani, per far conoscere loro una santa che è poco nota e non adeguatamente apprezzata. Il titolo dello spettacolo è “Benedetta”: il nome di battesimo della santa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.