IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rialto, muore schiacciato da una ruspa: il 35enne Massimiliano Arado vittima di un incidente sul lavoro (foto) foto

Rialto. E’ morto sul colpo, schiacciato dalla benna dell’escavatore con il quale, insieme ad un altro operaio, stava movimentando della terra. Massimiliano Arado, 35 anni di Finale Ligure, è rimasto vittima di un tragico incidente sul lavoro questa mattina nell’ex vivaio forestale di Pian dei Corsi, nel comune di Rialto. Per lui, purtroppo, non c’è stato nulla da fare e gli operatori del 118 non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Per liberare il suo corpo, rimasto incastrato sotto al mezzo, sono dovuti intervenire i vigili del fuoco.

Secondo una prima ricostruzione dell’incidente, la benna sarebbe rimasta bloccata per un guasto meccanico e, quando i due operai hanno cercato di capire le ragioni del guasto, questa è “crollata” sopra Massimiliano Arado, ferendolo mortalmente. Il medico legale, dopo aver esaminato il corpo della vittima, ha parlato di morte per gravissimo politraumatismo. Il collega del 35enne è stato invece ferito lievemente dalla benna, ma era ovviamente in forte stato di shock per l’accaduto. I carabinieri hanno accertato che i due stavano muovendo e spianando della terra nell’ex vivaio.

Il sostituto procuratore Ubaldo Pelosi ha aperto un’inchiesta per accertare eventuali responsabilità. Intanto la salma di Arado è stata trasferita all’obitorio dell’ospedale Santa Corona. Nelle prossime ore il pm potrebbe disporre l’autopsia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.