IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Quiliano, settima edizione della rassegna “Granaccia e Rossi di Liguria”

Più informazioni su

Quiliano. Conto alla rovescia per la settima edizione della rassegna “Granaccia e Rossi di Liguria” in programma sabato 14 maggio presso il Parco Archeologico Naturalistico di San Pietro in Carpignano.

Il vino e l’arte dei vignobles quilianesi e liguri sono i protagonisti di questa caratteristica tradizionale rassegna. L’amministrazione comunale, prosegue la politica di sostegno reale e concreto nel programma che percorre la strada di valorizzazione della tipicità dei prodotti locali in un’ alleanza che vede attori i produttori, o co-produttori (alias consumatori), il movimento di Slow Food e tutta la comunità quilianese. Una confermata occasione per aprire all’ospitalità ed alla conoscenza delle tradizioni e delle peculiarità territoriali all’interno del concetto del buono, pulito e giusto della viticultura regionale.

Granaccia e vini rossi di Liguria si ripropone come appuntamento di degustazione rappresentativa delle migliori produzioni regionali dove gli stessi produttori ed esperti si confronteranno con il pubblico per un approfondimento di conoscenza dei prodotti presentati e selezionati.

Una giornata di convivialità ed ospitalità che vuole fondere produttori, prodotto e consumatore in una rete consapevole ricca di interscambi di saperi e sensi, di biodiversità e co-partecipazione.

Novità di questa edizione è l’ospitalità. La Comunità quilianese ha il piacere di ospitare la Sardegna con i vini della Cantina Gostolai di Oliena ed il suo produttore. Il parco di San Pietro in Carpignano si conferma con tutto il suo splendore la location di rappresentanza di questo evento, come cuore pulsante della comunità quilianese.

Programma:
Ore 15:00 Apertura della Rassegna
Inaugurazione: Alberto Ferrando Sindaco del Comune di Quiliano, Cinzia Pennestri Fiduciaria Slow Food Condotta di Savona

Ore 15:00-19:30 Degustazione rossi di Liguria – Inizio percorso degustativo (contributo euro 5,00)

Ore 15:30 – Chiesa San Pietro in Carpignano “Nettare degli dei: dalla vigna al torchio” Francesca Bulgarelli, Soprintendenza ai Beni Archeologici della Liguria – “Origine nuragica della vitivinicultura sarda” Giovanni Antonio Arcadu, Enologo

Ore 17:00 Sala dei Convegni “Un vino buono, pulito e giusto: terra, cantina e consumo ovvero dalla vigna alla cantina, dal mercato alle tavole” conducono Massimo Becco e Vincenzo Ricotta con la partecipazione di Giovanni Antonio Arcadu, Alex Berriolo, Mauro Feola, Enologi e Valter Bordo, Presidente Regionale Slow Food

Ore 20:00 A cena con “i Rossi” presso i ristoranti aderenti all’iniziativa (è consigliata la prenotazione).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.