IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Promozione: Varazze buio profondo, sprint playoff per il Ceriale

Carcare. Si è fermata a tredici vittorie consecutive la serie del Finale. I giallorossi, già certi del salto di categoria, hanno provato a mettere i bastoni tra le ruote dell’Imperia ma sono stati sconfitti per 3 a 2.

Vediamo quanto è accaduto al Ciccione, come riassunto dal blog im1923.blogspot.com. Pronti e via ed il Finale passa in vantaggio: è il 2° quando su azione di calcio di punizione Rossi infila di testa Tranchida. La reazione dell’Imperia è affidata soprattutto alla vena di un irresistibile Balbo che al 10° fugge sulla fascia destra, mette al centro per l’accorrente Allaria il quale, in scivolata, colpisce al volo ma mette sopra la traversa. Al 32° azione fotocopia, con Balbo che fugge sulla fascia, mette al centro per Iannolo, ma il suo tiro a botta sicura esce di poco sopra la traversa. Al 37° il pareggio neroazzurro: splendido schema su punizione calciata da Iannolo per Balbo che, al volo, mette al centro per Scaglione il quale colpisce di prima ed infila Porta. Il Finale non ci sta ed al 39° sfiora il nuovo vantaggio: insidioso calcio di punizione dalla sinistra con Tranchida che si getta sulle gambe di Stabile e questi, pressato, rischia di infilare il proprio portiere. Al 44° l’Imperia, trascinata dalla sua gradinata, passa in vantaggio: travolgente azione di Balbo che salta come birilli tre avversari, si presenta davati a Porta e lo infila con un preciso diagonale.

Nella ripresa la gara scorre tranquilla per una ventina di minuti. Al 22° il Finale trova il pareggio, sempre su azione susseguente da calcio di punizione, assegnato per un fallo di Allaria su Capra contestato dai locali. Palla al centro, corta respinta di pugno di Tranchida proprio sui piedi di Kryemadhi che, solo in mezzo all’area, infila la porta neroazzurra con un preciso diagonale. L’Imperia non si scompone e riprende in mano le redini del gioco e al 24°, con una magia su calcio di punizione del suo “fenomeno”, Iannolo, trova il gol del 3 a 2. Al 38° viene espulso capitan Ferrari per un fallo su Iannolo, poi, al 42°, scoppia una rissa furibonda, con un centrocampista finalese che scalcia brutalmente Stabile ed è espulso insieme a Celea, il quale si butta nella mischia. La partita viene sospesa per almeno tre minuti. L’arbitro assegna cinque minuti di recupero, ma non ne viene giocato più di uno poiché Capra scalcia Allaria e si fa espellere. A questo punto, per evitare che la gara degeneri ulteriolmente, Marcenaro fischia la fine dell’incontro.

Dato che nell’ultimo turno si affronteranno Voltrese e Imperia, la seconda e la terza posizione sono ancora in discussione. Il Ceriale potrà trarre giovamento dallo scontro tra le rivali. Dopo undici partite nelle quali ha ottenuto sette vittorie e quattro sconfitte, la squadra biancoazzurra ha nuovamente conosciuto il pareggio. Grazie ad un goal di Giampaolo Gervasi la compagine cerialese ha impattato 1 a 1 sul campo della Sampierdarenese, in goal con Papi.

La Voltrese ha fatto bottino pieno ad Albissola Marina, piegando il Varazze per 2 a 1. In goal con Icardi nel primo tempo e Mantero nella ripresa, i gialloblu hanno così centrato la settima vittoria consecutiva. La squadra allenata da Graziano Pastine ha trovato la via del goal solamente nel finale con Galletti. I varazzini hanno perso le ultime cinque partite giocate e si apprestano ad affrontare i playout nella posizione peggiore e con il morale a terra. Molto probabilmente si giocheranno la salvezza con il San Cipriano, vittorioso per 2 a 0 sulla Pegliese. Le reti di Piccolo e Occhipinti dal dischetto hanno permesso ai biancoazzurri di superare la Sampierdarenese.

L’altro spareggio, molto probabilmente, sarà tra Sampierdarenese e Praese. Quest’ultima è stata sconfitta per 1 a 0 dall’Argentina che, grazie al goal di Prevosto sul finire del primo tempo, è salita nella metà alta della graduatoria. Al fianco dei rossoneri c’è la Golfodianese, capace di rifilare un secco 5 a 1 all’Andora. Anche se giocava a pochi chilometri da casa, la formazione di mister Mario Pisano ha confermato di patire le trasferte: ha perso nove degli ultimi undici incontri giocati in esterna. Per i vincitori sono andati in goal Profeta, due volte Murabito, Tamborino e Ottonello; per i biancoazzurri a segno Garassino.

Oltre all’Andora, tra le squadre che si avviano a chiudere a centroclassifica c’è la Carcarese. Nell’anticipo di ieri sera i biancorossi sono stati sconfitti a domicilio dalla Bolzanetese per 3 a 4. Le reti di Fanelli, Scannapieco e Militano non sono state sufficienti ad evitare la decima sconfitta. Dopo l’ufficializzazione dell’addio di Flavio Ferraro si preannuncia un’estate rivoluzionaria nel sodalizio valbormidese.

Vittoria esterna anche per il Serra Riccò che ha avuto la meglio sulla Virtusestri a Borzoli. Una tripletta di Di Pietro e un goal di Ferraro hanno piegato i biancorossi, a segno per due volte con Piscitelli. Per i gialloblu è la dodicesima vittoria, per i sestresi la quattordicesima sconfitta.

Il riepilogo del 29° turno, nel quale sono state segnate 32 reti:
Golfodianese – Andora 5 – 1
Carcarese – Bolzanetese Virtus 3 – 4
Sampierdarenese – Ceriale 1 – 1
Imperia – Finale 3 – 2
San Cipriano – Pegliese 2 – 0
Argentina – Praese 1 – 0
Virtusestri – Serra Riccò 2 – 4
Varazze Don Bosco – Voltrese Vultur 1 – 2

In classifica il Ceriale è stato staccato dall’Imperia e raggiunto dalla Voltrese:
1° Finale 62
2° Imperia 57
3° Ceriale 55
3° Voltrese Vultur 55
5° Serra Riccò 45
6° Andora 41
7° Argentina 40
7° Golfodianese 40
9° Virtusestri 39
9° Carcarese 39
9° Bolzanetese Virtus 39
12° San Cipriano 30
13° Sampierdarenese 29
14° Praese 26
15° Varazze Don Bosco 25
16° Pegliese 18

Domenica 8 maggio alle ore 16,30 si giocherà la 30° giornata con il seguente programma:
Andora – San Cipriano
Bolzanetese Virtus – Virtusestri
Ceriale – Varazze Don Bosco
Finale – Carcarese
Pegliese – Sampierdarenese
Praese – Golfodianese
Serra Riccò – Argentina
Voltrese Vultur – Imperia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.