IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Monfer amplia il suo parco serbatoi nel porto di Savona

Savona. La conferenza dei servizi riunitasi presso l’Autorità Portuale di Savona ha dato il via libera all’ampliamento del parco serbatoi del terminal Monfer e si è chiusa con l’atto di assenso a procedere delle amministrazioni locali.

Monfer realizzerà 5 nuovi serbatoi (i lavori dovrebbero concludersi ad inizio 2012 per permettere all’impianto di essere operativo nel corso dell’anno) nell’area compresa tra l’esistente silos cerealicolo e il Terminal Alti Fondali dedicato alle rinfuse solide, che andranno a potenziare l’impianto già esistente. Due serbatoi avranno diametro pari a 14 metri e altezza 18 metri con una capacità unitaria pari a 2700 m3. Tre serbatoi, leggermente più piccoli, avranno diametro pari a 12 metri e altezza 18 metri con una capacità unitaria pari a 2000 m3. Il nuovo impianto sarà dedicato allo stoccaggio di oli vegetali e Fame (olio utilizzato per la produzione di bio-diesel) e in termini di tonnellate avrà una capacità pari a circa 10.360 t. L’investimento, a totale carico della società cuneese, è di 2 milioni di euro.

Con la crisi economica mondiale del 2009 la società, che ha sempre operato nel mercato dei cereali, ha deciso di diversificare le tipologie di merci trattate e ha realizzato un impianto dedicato alle rinfuse liquide di 13.000 m3 con un investimento pari a 2,3 milioni di euro. Dato il buon andamento dei nuovi traffici (dati 2009 rinfuse liquide 33.000 t, dati 2010, dati 2010 60.000 t pari +70%) Monfer ha deciso di investire in questa direzione e quasi raddoppiare l’esistente impianto del porto di Savona.

Il progetto soddisfa le indicazioni del Piano Regolatore Portuale del porto di Savona secondo il quale lo sviluppo dei nuovi terminal è strettamente correlato all’incremento sostanziale dei traffici su ferrovia. Il Terminal di Savona, dedicato allo sbarco, stoccaggio e imbarco non solo di rinfuse liquide ma anche di farine, riso, prodotti cerealicoli e merci varie, è infatti dotato di raccordo ferroviario.

Monfer, società leader nel commercio all’ingrosso di cereali, semioleosi e affini, ha una sede operativa centrale a Cuneo, possiede vari Silos dislocati nell’Italia Settentrionale e opera nel porto di Savona dal 1999.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.