IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, Oliva verso la presidenza del Consiglio: tornano le commissioni consiliari permanenti

Più informazioni su

Loano. Salvo colpi di scena dell’ultim’ora Pietro Oliva sarà il nuovo presidente del Consiglio comunale di Loano. La maggioranza (11 consiglieri) proporrà all’opposizione (cinque consiglieri), la sua nomina, come già trapelato nei giorni scorsi. Con la prima seduta del parlamentino loanese in programma questa sera, alle ore 21, parte ufficialmente il mandato amministrativo del dopo Vaccarezza. Alla guida del centro destra e dell’amministrazione comunale Luigi Pignocca, che presterà giuramento davanti al Consiglio dopo la convalida degli eletti.

In seguito alla votazione del presidente del Consiglio comunale, Luigi Pignocca presenterà la sua nuova squadra: vicesindaco Remo Zaccaria con deleghe per turismo, sport, cultura, lavori pubblici e protezione civile. Luca Lettieri delega ai servizi sociali e alla polizia municipale, oltre alle politiche giovanili, attività produttive e scuola. Ino Tassara ambiente, demanio, verde e arredo urbano. Vittorio Burastero, invece, è destinato all’edilizia privata. Per Mauro Averame bilancio, patrimonio, finanze, servizi demografici e cimiteriali. Luigi Pignocca ha deciso di gestire direttamente urbanistica e personale. Quanto ale linee programmatiche verranno illustrate nel prossimo Consiglio comunale, considerato che lo statuto prevede fino ai due mesi di tempo dall’elezione. Tra i punti all’ordine del giorno anche la nomina della commissione elettorale, che prevede due consiglieri di maggioranza e due di minoranza.

“Parte questo mandato amministrativo, sono certamente emozionato visto che avrò l’onore di guidare, da loanese, la mia città, ma sono anche conscio delle responsabilità e delle importanti sfide che attendono la comunità loanese – ha commentato il sindaco di Loano Luigi Pignocca -. E’ stata una campagna elettorale condotta con il giusto equilibrio, una campagna corretta, nel rispetto reciproco, quindi spero che si possa mantenere lo stesso clima durante questi cinque anni”.

“E’ mia intezione, inoltre, ripristinare le commissione consiliari permanenti, previste dallo statito comunale, proprio per instaurare il massimo dialogo possibile in Consiglio comunale e lavorare assieme per il bene della città” conclude Pignocca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. bellubelin
    Scritto da bellubelin

    Alcune domande semplici al Sindaco Pignocca già assessore dal 2005 al 2011:
    perchè le commissioni solo ora?..il lavorare assieme per il bene della città non
    aveva diritto di esistere 5 anni fa? il massimo dialogo possibile in consiglio
    comunale non era necessario nel 2006?
    cosa è cambiato da allora ?
    Mah?? valli a capire questi illuminati “politici”…