IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Infortunio in porto a Savona, non c’è querela e la prognosi è inferiore a 40 giorni: niente processo

Savona. Il 17 maggio del 2005 un operaio si era infortunato sul lavoro, finendo per schiacciarsi una mano, durante il test di un macchinario. L’incidente era avvenuto al Terminal Monfer, presso il terminal rinfuse dei cereali nel porto di Savona. Il lavoratore era un dipendente della ditta Cantieri Navali Vadesi che stava svolgendo un lavoro in appalto. Per quell’episodio il responsabile della Monfer, Luigi Pastorino, era finito a giudizio con l’accusa di violazione di alcune normative in materia di sicurezza sul lavoro.

Questa mattina però il processo si è chiuso per “mancanza delle necessarie condizioni di procedibilità”. Una perizia ha infatti dimostrato che l’operaio aveva subito lesioni con una prognosi inferiore ai 40 giorni e, non avendo sporto querela al momento dell’infortunio, mancavano i requisiti per procedere d’ufficio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.