IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Infiltrazioni malavitose, il questore Grillo: “Massima attenzione agli appalti e al cantiere della piattaforma”

Savona. In attesa della festa per il 159° anniversario della fondazione, la polizia di Stato traccia il bilancio dell’attività degli ultimi dodici mesi. “Quella di Savona si conferma una provincia tranquilla e gli ultimi dati registrano una diminuzione del numero dei reati” sottolinea il questore Vittorino Grillo, che però rimarca anche “la massima attenzione sulle potenziali infiltrazioni mafiose, in particolare sul fronte delle indagini riguardanti attività economiche ed imprenditoriali dove spesso si annidano gli interessi delle organizzazioni malavitose”.

Gli arresti di Roberto Drocchi e Pietro Fotia e gli altri dell’inchiesta “Dumper”, con il quadro di corruzione, riciclaggio, dichiarazioni fiscali fraudolente e falsità in atti pubblici che ne emerge, ha scoperchiato il vaso. “Al momento situazioni particolari non ce ne sono – sottolinea il questore – Ma il livello di guardia sulla possibile presenza di infiltrazioni è alto”. E preannuncia: “La polizia dedicherà massimo controllo ai lavori del cantiere della piattaforma Maersk”.

Il progetto della cordata APM Terminals, Grandi Lavori Fincosit e Techint nella rada di Vado, con il suo ingente giro di affari, potrebbe attirare gli appetiti di organizzazioni abituate alla gestione disinvolta del flusso di denaro. “Il cantiere del terminal multipurpose potrebbe essere esposto a rischi di irregolarità – afferma il questore – Dedicheremo grande attenzione ai controlli sul sistema degli appalti pubblici”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da juan

    il questore ha tutte le ragioni per preoccuparsi e criticarlo e’ molto da stupiidi…la mafia potrebbe buttarsi a capofitto nei cantieri ed e’ giusto stare attenti ..inoltre e’ il loro mestiere . …poi visto cosa e’ successo in comune a vado …dove TUTTI erano all oscuro di TUTTO (?????) tenere la guardia alta e’ giusto!!! comunque ben venga la piattaforma e lo sviluppo portuale…a proposito… ……come mai nessuno dice niente della flotta SOREMAR sarda che portera’ i traghetti per porto torres a vado??? anche quello e’ inquinamento giusto??? pero’ andare in sardegna a meta’ prezzo fa comodo !!!! quindi…tutti mutiiiiii….mmmmmaaaaa ffffaaaatttteeeemmmiiii iiiillll pppppiiiiaaaaaccceeeeerrrreeeeee!!!!!!

  2. Scritto da gigghy

    certo che leggere questo articolo dopo quello che è successo…povera Polizia e pensare che una volta alla squadra mobile c’erano i migliori…sono proprio cambiati i tempi! infatti pensandoci bene si legge solo di operazioni dei Carabinieri…

  3. Scritto da fiammetta1976

    il Questore dovrebbe guardare i malaffari della Questura, voci che dovrebbero restare segrete che escono come voci di corridoio, gente che non vede qualcosa e posa gli occhi su altro, regolamenti approvati e dopo pochi giorni annullati perchè non conformi alle leggi… ecc (la mafia non è solo nei cantieri ma è fatta di amicizie e omertà!)

  4. Scritto da mamma critica

    Egregio Signor Questore
    I cittadini hanno deciso che la Maersk NON si deve fare con un referendum popolare.

    chi ha deciso che si fara’? e perche’ si decide si’ nonostante l’ostilita’ della popolazione?
    forse vale la pena di approfondire………

    coloro che hanno deciso al posto nostro hanno valutato il grande di inquinamento di polveri sottili che portera’? (decine di km di auto-articolati al giorno in un casello che gia’ collassa ora con traffico “normale”)

    hanno valutato che distruggera’ il turismo in zona e tutto l’indotto di spotorno e bergeggi?
    si facciano un giretto a vedere come e’ ridotta Voltri (= morta, case deprezzate, gente depressahtt, esercizi commerciali che chiudono) prima di mettere in ginocchio ulteriormente la rada di Vado

    chi vuole approfondire, 6 minuti ben spesi e vedra’ qui il futuro di Vado dopo la piattaforma

    http://www.youtube.com/watch?v=4xYhrsWvGw0&feature=player_embedded

    Lo sapete cosa c’e’ sui fondali? chiedete i tabulati all’arpal………senno’ ve li forniamo noi ambiantalisti, o il WF che li ha nel cassetto

    MA CHI DECIDE PER LA SALUTE DEI CITTADINI? ma perche’ i decisori ci trattano come carne da macello?

    cordiali saluti e vvissimi auguri di buon lavoro
    ce n’e’ bisogno……….