IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Inchiesta area T1 a Ceriale, Melgrati: “Attacco forcaiolo della minoranza al sindaco Fazio”

Ceriale. “Mi sembra di rivivere una storia già vista, ogni volta che la magistratura inquirente svolge il proprio lavoro, come è nel suo diritto e dovere si scatena una gogna mediatica fomentata dalle dichiarazioni forcaiole della parte politica della sinistra comunista”. Commenta così il consigliere regionale Marco Melgrati (Pdl) la reazione della minoranza cerialese alla notizia dell’iscrizione nel registro degli indagati con ipotesi di reato di associazione a delinquere, del sindaco Ennio Fazione e del consigliere provinciale Pietro Revetria nell’ambito dell’inchiesta sul cantiere edile dell’area T1 a Ceriale.

“Come nei casi in cui sono stato indagato io, con 18 avvisi di garanzia e 17 assoluzioni o proscioglimenti in istruttorio (con un procedimento in corso, che porterà sicuramente alla assoluzione), quando le accuse decadono, qualcuno dovrebbe chiedere scusa ma non è così, e non puoi nemmeno denunciare per diffamazione questi “sciacalli” perché poi i giudici, sulla base della giurisprudenza consolidata, dicono che le accuse infondate, le infamità, la diffamazione tra amministratori politici fa parte del dibattito, sta nella scriminante politica. Ma il danno di immagine chi lo ripaga?” continua Melgrati.

“Ma quando viene dimostrata la tua estraneità ai fatti, quando viene dimostrata la tua buona fede, la tua onestà, come sicuramente accadrà per gli amici Ennio Fazio e Pietro Revetria, che io conosco personalmente da anni e con i quali ho collaborato, come sindaco, come membro di comunità montana, ti cresce dentro una forza ancora più grande ad affrontare i problemi connessi con il ruolo pubblico, in special modo quello di sindaco, sempre più difficile da svolgere, sempre in prima fila. Personalmente metto la mano sul fuoco per la loro onestà e rettitudine morale e materiale, e sono vicino a Ennio Fazio e Pietro Revetria in questa loro battaglia che dimostrerà sicuramente che le accuse rivolte saranno da archiviare con le scuse, che però non arrivano mai. Spero e invito che altri amministratori seguano il mio esempio e manifestino pubblicamente la loro solidarietà ai due amici cerialesi, perché sappiano che non sono soli” conclude Melgrati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Ma ti pareva strano che non intervenisse a difesa dei suoi colleghi (intendo di area politica…)?
    Mai una volta ch esi sia potuto leggere un intervento del consigliere regionale eletto dal popolo della notte (come dichiarato da lui) per difendere un debole, un diseredato, una situazione sociale di degrado, unacategoria sociale a lui lontana come i pensionati piuttosto che i poveri…
    L’abbiamo letto solo per :
    -polemiche per suoi rinvi a giudizio;
    – polemiche per difendere l’attività edificatoria,
    -strenue difese di personaggi politici della sua area colpiti da indagine o rinviati a giudizio,
    – interventi in campagne elettorali per sostenere qualche suo delfino.
    Mai dico MAI un intervento per porsi a difesa di un tema etico o per un attimo lontano dagli hobby del PdL?…MAH!

  2. Santillan
    Scritto da Santillan

    grazie Melgrati! che difesa, che cuore! Innocenti in quanto suoi amici.. bel ragionamento. D’altronde nel PDL vi auto-assolvete sempre così.. io copro te tu copri me..
    a mio parere la parola giusta è DIMISSIONI, il cantiere è li con la sua bellezza a ricordarci in che mani siamo.. e poi Melgrati cosa guarda Ceriale che movida non ce n’è!?

  3. Scritto da roberto 2

    Fino al terzo grado di giudizio si e’ innocenti, difendere i sigg. Fazio e Revetria solo perché li si conosce da molto tempo mi sembra pero’ molto presuntuoso!
    Chissà in futuro chi dovrà chiedere scusa!!