IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Immigrati, 10% occupati e producono l’11% del Pil. Abi: “Risorsa per il Paese”

Immigrati sempre più risorsa per il Paese. Si tratta infatti di circa 5 milioni di cittadini che incidono per circa il 10% sul totale degli occupati, contribuiscono alla produzione del Pil per l’11%, e pagano quasi 11 miliardi di euro di contributi previdenziali dichiarando al fisco oltre 33 miliardi di euro. Non solo: il 3,5% delle imprese operanti nel nostro paese ha il titolare straniero.

A fotografare la realtà è l’Abi che, per il secondo anno, organizza un convegno su “Immigrati e inclusione finanziaria: fatti e prospettive in un contesto che cambia”, che si svolgerà a Roma il 14 giungo prossimo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. folgore
    Scritto da folgore

    @Resist
    leggendo il tuo post mi pare di ritornare a mesi fa quando dibattevo con Prettydog53, non so se avete un piano per stravolgere la matematica ma come già indicato correttamente da @Belan il 34% della popolazione carceraria è elevatissimo considerando la proporzione tra popolazione tot italiana e straniera!Quasi la metà dei furti e 1/3 dello spaccio è ad appannaggio loro..i dati si commentano da soli, ma non come vorresti tu!
    Addirittura pur non avendo niente quasi il 6% evade il fisco!
    @floris10
    tralasciando i luoghi comuni dilaganti nel tuo post mi spieghi cosa significa “gli immigrati pagano molto e ricevono poco”? Soprattutto spiegami cosa riceveremmo noi(quelli onesti) in più rispetto a loro! Abbiamo servizi migliori?paghiamo meno i biglietti di bus treno e metro, l’autrostrada, el auto?abbiamo scuole migliori, ospedali speciali, tasse dimezzate?
    La vuoi sapere invece una cosa?Uno straniero che apre un’attività non paga le tasse per i primi 5anni, un itlaiano per il primo anno, dal seconod in poi l’italiano le paga doppie, lo straniero alla scadenza del quinto paga un forfait per gli anni precedenti!

  2. Scritto da Resist

    @Belan
    ho cercato solo di fornire alcuni dati “indipendenti” per contestare la tesi : percentuale di carcerati uguale a tanti criminali tra gli immigrati stranieri.
    Inoltre l’ attuale legge obbliga ad andare facilmente “fuori legge” e secondo me(ma non solo) è una legge xenofoba, votata dalla maggioranza di un Parlamento che dovrebbe rappresentare la maggioranza del Popolo Italiano.
    Anche io penso e spero che una nuova maggioranza e un nuovo Parlamento favoriscano leggi più equilibrate in sintonia con il reale sentimento antirazzista degli italiani.

  3. Belan
    Scritto da Belan

    Citazione :”Gli stranieri rappresentano circa il 34% della popolazione carceraria.”

    Allora è una contradizione quello che dici. 34% sono 1\3 della popolazione carceraria.
    Quanto è la popolazione italiana totale e quella degli stranieri? Fatti 2 conti , altro che sfornare queste percentuali scritte a vanvera da chissà chi.

    1.000.000 di italiani
    100.000 stranieri.

    su 1.000.000 , due sono in carcere
    su 100.000 , uno è in carcere

    ….bah!

  4. Bandito
    Scritto da Bandito

    Per una volta sono d’accordo con lui la plume, se proprio dobbiamo averli almeno che siano espulsi alla prima infrazione, sia non pagare le spese condominiali o una multa non pagata per divieto di sosta. E non dimentichiamoci le rimesse che inviano ai parenti, un flusso continuo di euro che lasciano questo paese per sempre diretti verso altri paesi e che non circolano più sul nostro territorio, impoverendo la nostra economia.
    @resist, se meno del 10% della popolazione rappresenta il 34% della popolazione carceraria come fai a dire che delinquono meno di noi?

  5. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    x floris10 ha detto.. il 18 maggio 2011 alle 13:18

    “Siccome la quasi totalità della spesa pubblica è destinata a PENSIONI”
    .
    Smettiamola con questa falsita’ …..
    Cio’ che “i lavoratori” versano (direttamente o tramite il datore di lavoro) all’INPS lo avranno indietro dopo 22 anni di pensione riscossa.(se campano a sufficienza).
    Poi ci sono quelli che prendono la pensione immeritatamente (senza aver pagato)
    ecco sono quelle le pensioni da “cancellare”
    (lasciando perdere i diritti acquisiti che non esistono ….. se derivano da irregolarita’)
    dunque fino a 1500 euro inutile indagare
    (io prendo di piu’ …. non tiro l’acqua al mio mulino)
    ma per le pensioni di importo superiore si controllino i versamenti e si abbassino le pensioni (al massimo ai 1500 euro)
    per riportare le stesse ad una pari resa.(il versato ….. lo si riottiene dopo 22 anni)
    .
    I quattrini che i pensionati “lavoratori”
    .
    (non quelli dei mafiosi che percepiscono la pensione, ne i parlamentari che la percepiscono dopo pochi anni …… gli ex presidenti del consiglio che al posto di una pensione di 6000 euro mensili si sono aumentati la stessa a 30.000 mensili ….. sfruttando anomalie del sistema che avrebbero dovuto correggere “prima” di approfittarne …. non dopo).

    SANITA’
    anche qui ci sarebbe da ridire …
    chi ha sempre pagato con tasse e balzelli gli sprechi della sanita’ ora per accedervi deve pagare un ticket ….. altisssimo …. e relativa coda per pagarlo (in anticipo sulla prestazione).
    .
    mentre i soliti …. sono esenti …. e spesso non fanno nemmeno la fila per pagare (o meglio …. per dichiararsi esenti)
    .
    STIPENDI NELLA FUNZIONE PUBBLICA
    .
    che i dipendenti pubblici siano troppi non e’ un mistero.