IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il complesso “Grotte di Toirano” appartiene al demanio archeologico

Toirano. Il Comune di Toirano ha stipulato un’importante convenzione con la direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici della Liguria e la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Liguria per quel che riguarda la gestione del complesso delle “Grotte di Toirano” e, tale convenzione, è stata ratificata dal consiglio comunale.

Il complesso “Grotte di Toirano” è stato dichiarato di importante interesse archeologico e appartiene al demanio archeologico ovvero culturale e comprende: la Grotta della Basura (o Strega) con una lunghezza di metri 1300 circa e uno sviluppo di circa 450 ml che è collegata tramite un tunnel artificiale di ml. 115 alla Grotta di S. Lucia Inferiore; aperta al pubblico e inserita nel percorso di visita; la Grotta di Santa Lucia Inferiore, che si sviluppa per ml. 500 circa e che costituisce l’uscita del percorso turistico che conduce all’aperto sull’altro lato della montagna; aperta al pubblico e inserita nel percorso di visita; la Grotta di S. Lucia Superiore, che si trova pochi metri più in alto di Santa Lucia Inferiore. Ospita nella parte anteriore un Santuario risalente ai secoli XV e XVI. Dietro l’altare, la cavità si estende con un corridoio rettilineo lungo circa 240 metri; la Grotta del Colombo si apre alcune decine di metri più in alto della grotta della Bàsura e di quelle di Santa Lucia. È un’ampia galleria lunga 50 metri, con una sala laterale di notevoli dimensioni; attualmente chiusa al pubblico, ma visitabile con guida.

La rilevanza del complesso sul piano preistorico, archeologico e naturalistico che richiede un’adeguata azione di tutela, promozione ha trovato pienamente concordi Soprintendenza per i Beni Archeologici della Liguria e Comune di Toirano al fine di assicurare la più ampia valorizzazione e fruizione del complesso. La Soprintendenza e il Comune hanno concordato di attuare un’azione coordinata e integrata per la gestione e, al fine di porre in atto forme e interventi per la valorizzazione e la fruizione del sito, sia in ambito culturale, sia turistico e per il riallestimento del Museo Preistorico-Archeologico della Val Varatela, il Comune si è impegnato a garantire l’apertura del complesso denominato “Grotte di Toirano”, mantenendo presso le stesse l’attuale servizio di accoglienza al pubblico, di vigilanza e di accompagnamento del pubblico alla visita con modalità già in atto e con proprio personale e a garantire l’organizzazione del servizio di visite guidate con l’ausilio di personale qualificato, che abbia i requisiti per l’esercizio della professione previsti dalla normativa vigente.

Il biglietto comprende il percorso guidato di visita delle Grotte della “Basura” e di “Santa Lucia inferiore” e la visita al Museo civico Etnografico sito nel centro storico di Toirano, tutti gestiti dal Comune di Toirano. Tra le priorità da realizzarsi con i proventi derivati dalla vendita dei biglietti, il riallestimento del Museo Preistorico-Archeologico della Val Varatella è l’obbiettivo primario, individuato di comune accordo, al raggiungimento del quale il Comune e la Soprintendenza si impegnano ad utilizzare possibilmente le professionalità e le risorse umane interne, al fine di contenere i costi e rendere l’obiettivo economicamente sostenibile; altrimenti si farà ricorso a professionalità esterne, da individuarsi di comune accordo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.