IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Forza Nuova, appello al voto: “Marson e Berruti poco credibili”

Savona. La segreteria provinciale di Forza Nuova a poche ore dalla fine della campagna elettorale che ha visto il Movimento e Nuova Destra Savonese per la prima volta presente per il rinnovo del consiglio comunale di Savona, fa il suo ultimo appello agli elettori.

“Mai come in questa occasione dare voce e forza all’unica lista che interpreta i valori della destra sociale e popolare, rappresenta un voto utile – si legge in un comunicato – In queste ultime ore, Forza Nuova / Nuova Destra Savonese assistono, con il sorriso sulle labbra, al solito rituale degli appelli dei vari politici che sostengono le varie liste. Il centro sinistra, moralmente distrutto dai vari scandali che hanno colpito un suo alto dirigente, si affida al sindaco uscente Federico Berruti, il quale sulla sua pagina di Facebook lancia un appello ai suoi sostenitori tutto improntato al futuro, e sulla necessità di attuare un radicale cambiamento, soprattutto per chi pratica la politica in posizioni di responsabilità. Tutto ciò è estremamente comico sia perché riconosce di fatto di aver fallito su tutta la linea sia perché anche ai bambini è chiaro che parlare di ‘radicale cambiamento’ di ‘meno attenzione agli equilibri di potere’ quando si è alleati con Rifondazione Comunista che nel preambolo del proprio statuto parla ancora di ‘trasformazione della società capitalista al fine di realizzare la liberazione degli uomini e delle donne attraverso la costituzione di una società comunista’ è veramente paradossale e poco serio”.

“Il centro destra, con il proprio candidato sindaco, Paolo Marson, è il vero assente in questa campagna elettorale – si legge ancora nella nota – Non presente sulle strade, non presente a contatto con i savonesi, totalmente assente sui giornali. Paolo Marson, che avrebbe potuto essere un candidato del centro sinistra, verrà ricordato come colui che non ha mai espresso una posizione netta (immigrazione, sviluppo urbano, Giuseppina Ghersi), non ha mai manifestato opposizione, nei vari dibattiti, all’amministrazione Berruti, non si è mai opposto all’aumento delle tasse comunali, agli sprechi di denaro pubblici, non ha mai proposto nulla di concreto per migliorare la vita dei cittadini di Savona. Paolo Marson sarà invece ricordato come colui che si è fatto sponsorizzare dal Renzo Bossi, il classico bamboccione figlio di papà, dal sindaco di Roma Alemanno che sta facendo rimpiangere Veltroni e Rutelli, e dai vari ministri e sottosegretari che sono venuti a Savona solo per apparire sui giornali”.

“Fuori dagli schemi, lontana dagli equilibri romani, indipendente dal centro sinistra e dal centro destra sempre più simili, sempre più uguali, estremamente radicata nei quartieri, con un programma sociale e popolare, Ugo Ghione, Forza Nuova e Nuova Destra Savonese con i suoi programmi, con le sue azioni, con le sue donne e i suoi uomini hanno conquistato un ruolo di rilievo nella vita politica, sociale ed economica savonese. Assegnazione delle case popolari ai savonesi e mutuo sociale per l’acquisto, totale indipendenza dai poteri economici ( si ricordi il blitz contro le banche), la partecipazione attiva e fattiva dei lavoratori alla gestione della cosa pubblica, chiusura dei campi zingari e blocco immediato dell’immigrazione in città, aiuti economici alle donne che partoriscono, sicurezza nei quartieri, guerra totale agli sprechi, sono solo alcuni dei punti programmatici che caratterizzano la lista Nuova Destra Savonese / Forza Nuova con Ghione Sindaco. Insomma una vera forza che si candida ad un ruolo che da decenni manca a Savona: un movimento di opposizione serio e responsabile per la città ed i savonesi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Aurelio Bianchi

    Berruti DEVE dire cosa farà, perchè finora ha fatto ben poco per Savona.
    Marson non sa neppure cosa dire, perchè aspetta il premio di consolazione, un uccellino parla dell’Autorità portuale, ma chissà!

    Gli altri fanno da sherpa.
    Restano soltanto i Grillini e Voi altri, fuori dalle stanze dei bottoni.