IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fissato per giovedì l’interrogatorio dei 4 pusher arrestati ad Albenga

Savona. Saranno interrogati giovedì mattina dal gip del tribunale di Savona Emilio Fois, per la convalida dell’arresto, i quattro pusher finiti in manette ieri ad Albenga. Sono stati i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile, nell’ambito dei normali controlli del territorio, ad arrestare le due coppie di pusher, tre di nazionalità marocchina (M.C., 41 anni, M.M., di 28, H.M., di 31) e uno tunisino (N.M. di 27).

La prima coppia è stata fermata in Lungocenta Alighieri dopo che si era appena scambiata 4 grammi di eroina. Gli altri due, fermati nei pressi della rotonda di via Leonardo Da Vinci, avevano due dosi di cocaina. Per tutti, tranne che per M.M. che ha anche quelle di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, l’accusa è di detenzione ai fini di spaccio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da francone

    Per un marocchino preso ce ne sono 100 in liberta’ che continuano a fare il loro “mestiere” è una via senza uscita.

  2. sampei29
    Scritto da sampei29

    Giudice
    magari dovrebbero pensarci i politici con leggi che prevedano una permanenza nelle patrie galere adeguata e sicura
    Che ne dici?

  3. Giudice
    Scritto da Giudice

    3 marocchini irregoleri ed un tunisino che magari sarà uno di quelli appena sbarcati e libero di girare l’Italia con un permesso di soggiorno temporaneo ( che soolo questo paese concede ) ha già trovato il suo lavoro.
    Bello schifo. Ma chi tutela la popolazione da questa gentaglia e soprattutto chi tutela le FF.OO. che con questa gentaglia hanno a che fare ogni giorno?
    C’è troppa gente che pensa solo al prossimo di altre nazioni piuttosto che la prossimo con la medesima cittadinanza. E’ una vergogna.