IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Festa dell’Inquietudine, Richeri: “Una grande manifestazione… ma a rischio” (foto) foto

Finale L. “Quest’anno si terrà un’altra grande edizione della Festa dell’Inquietudine, ma è stata davvero dura”. Così il sindaco di Finale Ligure, Flaminio Richeri, ha commentato la presentazione dell’edizione 2011 del tradizionale appuntamento ai Chiostri di Santa Caterina.

“In un momento di crisi e difficoltà economico finanziaria come quelle attuali, è stato molto complicato mettere assieme il budget necessario per realizzare l’evento – spiega il primo cittadino finalese – Solo il sostegno di alcuni privati ha permesso di avere le risorse necessarie per organizzare la manifestazione. Serve un aiuto maggiore da parte del territorio e di altri enti: la Festa dell’Inquietudine non solo è l’evento clou per Finale Ligure ma rappresenta il miglior esempio di connubio tra spettacolo e cultura nella provincia di Savona e forse in tutta la Liguria”.

“Se il prossimo anno non ci sarà un aiuto più sostenuto sarà difficile mantenere ai massimi livelli questa manifestazione”, sentenzia Richeri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pippofalapizza

    per l’edizione 2009, stando ai dati di bilancio pubblicato in rete sul sito della Fondazione De Mari, al Comune di Finale sono arrivati 80.000€ (ottantamila euro)…
    non poco per una manifestazione cosi… mah, io ci sono andato qualche volta e tutta questa spesa la trovo ingiustificata… ma è una opinione personalissima… neh!