IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Festa dell’inquietudine: conferenze, mostre e spettacoli dal 27 al 29 maggio a Finale foto

Finale Ligure. Il Circolo degli Inquieti presenta la quarta edizione della festa dell’Inquietudine che si terrà il 27-28 e 29 maggio a Finalborgo. Il nuovo appuntamento è dedicato al rapporto tra Inquietudine e Futuro con un programma che tra conferenze, incontri, mostre, spettacoli e proiezioni, prevede la partecipazione di personalità del mondo della cultura, della scienza, dell’economia.

Il programma della Festa troverà, anche in questa edizione, il suo culmine nella celebrazione dell’Inquieto dell’anno ormai alla XIII edizione, che negli anni scorsi ha visto premiati, tra gli altri, Don Luigi Ciotti, Milly e Massimo Moratti, Raffaella Carrà, Oliviero Toscani, Gad Lerner, Gino Paoli, Antonio Ricci, Costa Gravas e Elio di “Elio e le Storie Tese”. “Il premio Inquieto dell’Anno 2011 sarà conferito a Renato Zero, inquietamente protagonista del panorama musicale italiano”. Inquieto dell’Anno è un riconoscimento al personaggio che, indipendentemente dai suoi campi di interesse o di attività, si sia contraddistinto per il suo essere inquieto.

Il Premio non ha valore venale. Consiste in un piccolo drappo di lino con il “titolo” ricamato, contenuto in una pentola di terracotta “sghimbescia” schiacciata da un lato e con i manici disposti in modo irregolare. Tra i protagonisti dell’edizione 2011: Paolo Mieli, storico, Alessandro Bergonzoni, comico e scrittore, Giuseppe Barbera, docente di Colture Arboree presso l’Università di Palermo, Mariarosa Mancuso, critico cinematografico de “Il Foglio”, Valeria Palumbo giornalista de “L’Europeo”, Maurizio Milani, comico e scrittore, Massimo Polidoro, cofondatore del CICAP, Ruggero Bertelli, docente di Diritto della Banca e del Mercato Finanziario presso l’Università di Siena, Carlo Alberto Redi, Accademico dei Lincei, Luciano Pasquale, presidente Carisa, Ilaria Capua, virologa, Emanuela Martini, condirettore Torino Film Festival, Chiara Montanari, responsabile della missione italo-francese in Antartide e Giulio Sandini, padre del robot italiano I Cub.

Ecco il programma della festa dell’inquietudine: cliccare qui.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.