IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Emergenza profughi, a Finale in arrivo i primi tre minori

Più informazioni su

Finale. A Finale Ligure l’Istituto “Figlie di Nostra Signora della Misericordia” è pronto ad accogliere i minori previsti per affrontare l’emergenza profughi in arrivo da Libia e Nord Africa. Tre minorenni, tutti di nazionalità tunisina, sono in arrivo per la giornata di domani e verranno ospitati nella struttura. L’immobile, grazie ad una azione congiunta di Comune e privati, ha subito interventi di restyling per adeguare una parte dell’istituto all’accoglienza dei minori.

“Abbiamo attivato in questi giorni la rete del volontariato locale per creare il più possibile accoglienza e integrazione di queste persone nel nostro tessuto sociale” ha detto il sindaco di Finale Flaminio Richeri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. folgore
    Scritto da folgore

    “L’immobile, grazie ad una azione congiunta di Comune e privati, ha subito interventi di restyling”, e bravo il comune che interviene per il restyling, intanto allo stato attuale abbiamo:
    – Passeggiata a mare castelletto-pseudoporto turistico che cade apezzi, con illuminazione funzionante al 50%, assi di legno rotte e sepolte dalle mareggiate
    – Zona ponte romano di Finlapia dove da 3 anni si attende la realizzazione di una costruzione per ospitare le tubazioni di pompaggio dell’acquedotto, ora acielo aperto, che scaricano con un tubo arrugginito nel fiume costate l’abattimento di 2 palme, e che si presentano oggi nel pieno degrado, con spazzatura ammucchiata reti metalliche divelte e tendoni strappati!
    -Illuminazione pubblica degna dei gironi infernali danteschi
    – Parcheggi inesistenti, e quei pochi TUTTI a pagamento, pure per i residenti
    – Sede della croce bianca ancora da realizzare, lavori su autosilo donatori di sangue “fermi con le 4 frecce”
    – Ex colonia Fiorita lavori fermi da 4 anni, transenne che cadono a pezzi, una montagna squarciata, e decine di posti auto spariti
    – Lavori dello Sciusa incompiuti, passaggiopedonale in via lungo sciusa raffazzonato
    – Spiagge ridotte ai minimi termini, passeggiata a mare con sampietrini divelti causa passaggio camion del mercato, non ancora spostato sebbene se ne parli da 15 anni
    Ora mi chiedo ma il Sindaco percepisce uno stipendio per apparire sui giornali con i profughi e scaldare la sedia oppure fa solo figura nelle manifestazioni ufficiali?
    Non basta ESSERE sindaci, occorre anche ESERCITARE tale carica!