IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni Savona, Simonetti: “L’Idv occupa abusivamente gli spazi elettorali dei Verdi”

Savona. L’ Italia dei Valori dall’ inzio della campagna elettorale occupa abusivamente gli spazi elettorali dei verdi”. Lo scrivono in una nota i verdi savonesi che sottolineano: “Inizialmente hanno occupato le plancie vuote, in seguito hanno continuato coprendo i manifesti dei verdi legittimamente appesi o strappando quelli appesi per far riemergere i loro”.

“Personalmente ho scritto ai responsabili dell’ Idv e ho telefonato più volte a Tuvè. Purtroppo nonostante le rassicurazioni verbali l’ occupazione abusiva degli spazi dei verdi continua. La procedura è molto semplice: ogni partito deve incollare i sui manifesti nello spazio contrassegnato dal numero assegnato. L’ Idv ha lo spazio 4 i verdi il 9, facile no? Sbagliare è sempre possibile ma reiterare gli sbagli dopo gli avvisi indica una causa: o
l’ Idv ha deliberatemente occupato lo spazio dei verdi oppure semplicemente non è in grado di incollare i loro manifesti negli spazi assegnati. Un comportamento grave spiegabile solo con la prepotenza o l’incapacità” scrive in una nota Simona Simonetti, segretario provinciale Verdi.

“Invito i savonesi a riflettere sul questo comportamente e a tenerne ben conto nella scelta del voto non eleggendo chi non rispetta la legge, occupando abusivamente gli spazi regolamentati dalla par condicio.Ritengo questa mia denuncia uno dei tanti fallimenti della politica savonese, che dovrebbe portare il confronto fra partiti sui contenuti e non scadere mai in comportamenti scorretti, come quello tenuto dall’ Idv” conclude Simonetti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Mauro Brunetti

    Esatto
    Quindi pubblicità INDIRETTA n° 9 e pubblicità DIRETTA n° 4
    I nostri manifesti coperti sono TUTTI nella pubblicità DIRETTA n°9

    Basta sapere o voler leggere quello che c’è scritto sopra ai tabelloni.

  2. Scritto da carla zanelli

    Partiamo dai manifesti ed arriviamo ai cittadini.

    Rispondo a titolo personale in qualità di candidata IDV al consiglio comunale (alla prima esperienza elettorale).
    Le delibere del comune di Savona, in materia di spazi elettorali, sono due.
    Nella prima delibera n. 118 del 19 aprile 2011, sono stati assegnati gli spazi alle liste elettorali: all’IDV è stato assegnato lo spazion n. 4 ed ai verdi è sto assegnato lo spazio n. 9.
    Nella seconda delibera, n. 121 del 21 aprile 2011, sono stati assegnati gli spazi alle associazioni che fiancheggiano i partiti. Ebbene al gruppo delle associazioni fiancheggiatrici dell’IDV (Associazione Orizzonti, Piero Pirritano, Federico Picoco, Uppi, etc.) è stato assegnato il numero 9.
    Pertanto l’IDV può usufruire sia dello spazio n. 4 (nel tabellone dei partiti),sia dello spazio n. 9 (nel tabellone delle associazioni fiancheggiatrici dei partiti).
    Mi spiace che ci siano stati disguidi, perché in questa campagna elettorale sarebbe bello confrontarsi più che sulla “guerra dei manifesti”, su quello che stiamo facendo per Savona e per i savonesi.
    Ad esempio io ho impegnato il mio tempo per portare avanti un progetto chiamato “Family card” che, se verrà adottato dal Comune, permetterà alle famiglie numerose ed ai cittadini con basso reddito di poter risparmiare dal 5% al 30% sulle spese relative ai generi di prima necessità e non solo, si va dagli alimentari (pane, carne, prodotti biologici) ai farmaci, ma anche libri, dvd, prodotti ottici etc..
    Indipendentemente dall’esito della mia campagna elettorale, sto lavorando perché il progetto parta anche a Savona, come iniziativa comunale senza alcun logo di partito.
    In questo modo ho comunque portato un piccolo contributo alla mia città.
    La cosa più bella è che ho trovato l’adesione di tanti operatori commerciali savonesi che intendono aiutare i loro concittadini applicando sconti ed agevolazioni, senza il loro contributo non sarebbe possibile far partire l’iniziativa.
    In questi tempi di crisi mi sembra un segnale molto positivo.
    Carla Zanelli

  3. Scritto da Mauro Brunetti

    Già durante la campagna delle provinciali ricordo un duro scontro con altri “attacchini” sempre dell’Italia dei Valori colti sul fatto mentre coprivano i nostri manifesti. A questo punto rinuncio a credere alla buona fede (anche perchè gli ultimi “errori” sono più recenti delle nostre rimostranze con Tuvè) e propendo per l’arroganza. Mi chiedo però quali siano i Valori a cui si fa riferimento nel nome della lista. Non certo quelli dell’educazione e del rispetto delle regole.