IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni Savona, Marson: “Lo stato di degrado delle case popolari richiede interventi rapidi”

Savona. “Vogliamo le date in cui è venuto perché non ce ne siamo accorti”, dichiara Cristina Scaramuzza, candidata della Lista civica Marson, cresciuta nel complesso di case popolari di
via Bresciana e ancora legata a quella zona dove tuttora vivono i suoi genitori. “Nessuno ha mai visto il sindaco uscente né i membri della sua giunta – continua – soltanto oggi l’ho visto passare nell’Oltreletimbro di fronte al mio negozio, per il giro di quartiere che noi come lista civica insieme al candidato Marson stiamo facendo da settimane”.

“Lo stato di degrado delle case popolari – interviene il candidato sindaco Paolo Marson – richiede interventi rapidi e la capacità di decidere. La prima cosa che farò da sindaco sarà un’ordinanza urgente perché si attivi subito la risistemazione di quelle aree in cui i cittadini sono stati lasciati abbandonati”.

“Berruti rifiuta il mio invito a girare in quelle zone come sta schivando il confronto con me in piazza Sisto – conclude Marson -, prosegue a tirarsi indietro per evitare di esporsi e prendere posizioni che difficilmente riuscirebbero ad accontentare tutti i partiti della coalizione che lo sostiene. Invece trova il tempo, a tre giorni dal voto, di elargire promesse elettorali che per cinque anni si sono perse per strada: chiediamo ai cittadini di valutare la serietà di questi atteggiamenti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.