IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni Loano, Vaccarezza: “E’ necessario riflettere, risultati non esaltanti”

Loano. “Non possiamo essere pienamente soddisfatti – esordisce così il sindaco uscente Angelo Vaccarezza, commentando l’esito delle elezioni -. Ci aspettavamo un risultato migliore rispetto a quello delle ultime elezioni, ma non è stato così. Quando si vince con il 50% dei voti non si può non essere felici, ma è fuori di dubbio che dobbiamo fare una riflessione importante. Adesso il centrodestra loanese avrà 5 anni di tempo per ricostruire una fiducia. Devo però dire che il tanto sbandierato rinnovamento della lista di Sandre non c’è stato, visto che i 5 consiglieri di minoranza sono tutti con parecchi mandati sulla schiena. Mentre noi portiamo a palazzo Doria tre assessori che non sono mai stati nemmeno consiglieri a Loano”.

Vaccarezza fa però una riflessione anche come presidente della Provincia: “Non possiamo nasconderci, il dato di Alassio è pesantissimo e ci obbligherà a fare delle riflessioni per scoprire dove abbiamo sbagliato. Per quanto riguarda le altre località – conclude Vaccarezza – anche a Borgio, Spotorno e Tovo non siamo andati bene, anche se in alcuni di questi paesi non ci presentavamo uniti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da antani

    Bravo Mario Antani, ottima analisi… ha vinto chi può proemettere (e concedere) posti di lavoro e rendite di posizione

  2. Scritto da poliedrik

    ,,,,quellu de Verzi u l’é stètu missciu in lista daii’impresari du postu e anche de fooea.
    U l’ézascritu cu se ciappa seghiuuu u ministeru de l’edilissia privà e del’urbanistica. Ah funte ah me vegne propriu da chi, da Pria in te l’ambiente du PdL. Cumunque u me dispiaje che staotta i me cumpagni cun u fijjoe Tosi nu sejjen stéti preferii a quelli neeigri de Fini. Miandu ben i vutti u sajeva stetu ciù cunveniente lascià a cà iex miissin e caregà i cumpagni! Ah lista a sajeva stéta in po’ ciù equilibrà ah sinistra chissà… Va ben cumunque an vintu luatri e boesegna esse scignuri e lasciali travajjà in paagje sensa esse troppu pulemmici,,,,
    Stacchì a l’è a demucrassia e boesegna rispetà u vuttu du populu. Mi sun abituoun cuscì in pulittica.
    L’unica crittica a Sandre a l’è che u l’à féétu a campagna eleturale pocu cunvintu e cun argumenti pocu specifici. ‘Pe dà l’impresciun che ti sééi pruntu a guvernà boezegna anche dà l’impresciuun de ésse a cunuscensa’dì prublemmi in tu specifficu!
    Cumme u se poe presentase a’n faccia’a’faccia sensa entrà in ti prublemmi e sensa savej rispunde esatamente,,,,
    A persuna a me piajje ma derè, a pensu cu g’aggje aviuu ‘di cunsiglieri poccu esperti o cumunque cun poca strategia eleturale. Anche di persunaggi regiunali u nu stà scritu da nisciuna parte che sejjen anche in gamba,,,,———-
    ciau

  3. Scritto da freeholly9

    consiglio a vaccarezza e pdlini di riflettere come fà il sosia di berlusconi ne il film “CETTO LAQUALUNQUE:…….”

  4. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    C’è da riflettere eccome.
    Anche nel cuore nevralgico del “partito” stanno meditando: rispetto alle elezioni per il comune di Milano del 2006, il presidente del Consiglio, capolista Pdl, ha raccolto 27.972 voti, poco piu’ della meta’ rispetto alle 53.297 di cinque anni fa…
    Quindi direi ad Angelo di non preoccuparsi piu’ di tanto: il trend è generale e la deriva non riguarda solo Loano:-)

  5. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    @redazione: c’è un post che stranamente non è ancora pubblicato. Grazie.