IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni Loano: l’Italia dei Valori sostiene il candidato sindaco Dino Sandre

Loano. “L’Italia dei Valori sostiene il candidato sindaco per il comune di Loano Dino Sandre di cui si condividono il programma e gli obiettivi politici”. Lo si legge in una nota del gruppo regionale Italia dei Valori che riferisce: “L’IdV è infatti presente all’interno della lista “E’ tempo”, esprimendo Massimo Cereda (imprenditore), Andrea Dalmonte (Geometra) e Luca Gallizia (agente immobiliare) che rappresentano una componente importante della lista stessa, avendo contribuito in maniera significativa alla stesura del programma. IdV sceglie dunque la linea verde, dando spazio a due giovani di 22 e 27 anni , e presenterà ai loanesi i propri candidati Martedì 10 maggio alle 18 presso i bagni Kursal di Loano, alla presenza del coordinatore regionale on. Giovanni Paladini, della vicepresidente della Regione e assessore all’Urbanistica Marylin Fusco, dell’Assessore allo sport Gabriele Cascino e del presidente della Commissione Sanità Stefano Quaini”.

I vertici del partito ligure presenzieranno inoltre alle 21 presso il cinema Loanese all’iniziativa cui prenderà parte anche il presidente della Regione Claudio Burlando.

“Questo a sottolineare e ribadire che esiste un’unica linea politica Idv, legittimata a livello regionale e provinciale, fugando ogni dubbio insinuato in precedenza circa una cosiddetta “libertà di voto”, frutto di singoli personaggi che non esprimono la linea del partito ma solamente le proprie tanto libere quanto personalissime idee” conclude il gruppo regionale Italia dei Valori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da prettydog53

    chi ha scelto i nomi dei tre dell’idv?
    quaini? complimentoni …
    140 voti in tre, è stato proprio un bell’apporto alla lista.
    di questi, più della metà li ha presi gallizia, l’amico di er pecora, che essendo al quinto partito magari poteva far meglio.

    e quaini che dice? che è sempre colpa degli altri, probabilmente.

  2. Scritto da paolo gervasi

    non è james bond..è cepollina!….l’incipit è sempre lo stesso…andate a rileggere i post…di uno e dell’altro! E’ sotto elezioni…e non se la sente di esprimere stupidate in prima persona! Ah, già che ci sono…in tema di liste civiche…ma a borgio verezzi che si dice Ceppo! Un certo Vaccarezza (omonimo del presidente della provincia di Savona, sindaco uscente di Loano e candidato sindaco di Loano per interposta persona) sembra sia andato a sostenere una lista civica ….fatta di Pdl e anche..se non erro..di un appartenente a Fli (o sbaglio?)…Invece di preoccuparti degli altri..spiegami..come mai a Loano avete fatto comunella con l’inviso Udc che a Savona invece appoggia il sindaco uscente Berruti? insomma..non cambi mai…sono sempre gli altri che sbagliano…voi invece gli infallibili..unti dal signore!! …Ceppo..e togli sto james Bond dai….che poi rischi che quando ti vedo per Loano ti chiamo veramente James!!!!

  3. Bach
    Scritto da Bach

    I commenti di James Tont son sempre vuoti e demenziali…

  4. james bond
    Scritto da james bond

    Dai, hitech, che se continui così vinci il campionato del mondo di arrampicata sugli specchi!!!
    Stasera, mi raccomando, vai ad applaudire i sostenitori della lista autonoma dai partiti nazionali di Sandre: il compagno Claudio “gerundio” Burlando del PD, nostra signora del cemento Marilyn Fusco dell’IDV e la banderuola ex On.le Nan e i suoi accoliti sostenitori di “finito” Fini….
    Ore 21.00 cinema Loanese: meglio di zelig!

  5. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Hai bisogno del vocabolario o vuoi dimostrare cio’ che con acredine è stato nevroticamente rigurgitato sabato dal palchetto dal tuo capetto?
    Visto che voi di pseudo-destra siete abituati a poche cosette lapidarie ben riassunte con poco studio, in stile Bignamino, ti ripropongo anche la definizione di Wikipedia (che immagino consulterai quotidianamente…):
    ——————-
    “Lista civica è il nome dato comunemente ad una lista di candidati alla carica di sindaco e di consigliere comunale che si presenta alla prova elettorale senza essere, almeno ufficialmente, espressione diretta di un partito politico nazionale. Dalle liste civiche sono spesso nati movimenti politici locali, talvolta riuniti in occasionali o stabili federazioni nazionali. Non sono mancati casi di movimenti nati da liste civiche che, in seguito, sono confluiti in grandi organizzazioni politiche di rilevanza nazionale come il Popolo della Libertà e il Partito democratico.
    È comunque da precisare che la divisione lista civica/partito politico è una categorizzazione solo sociale dato che la Costituzione italiana non fa distinzione alcuna. L’articolo 49 per l’esattezza enuncia semplicemente la possibilità di ogni cittadino di «associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale».
    Il Dizionario di Italiano Garzanti alla voce Lista civica offre la seguente (scarna, ma essenziale) definizione: “lista elettorale presentata alle elezioni amministrative, autonoma rispetto ai partiti tradizionali, con un programma che mira ad affrontare e risolvere problemi locali”.
    Una lista civica è di fatto un nuovo partito politico che, a differenza di quelli tradizionali, assume più una caratteristica di movimento d’opinione temporaneo e a dimensione locale.”
    —————-
    Ora, andiamo a soddisfare i pruiriti dello smanioso pidiellino:
    “…senza essere, almeno ufficialmente, espressione diretta di un partito politico nazionale…”
    TI RISULTA CHE A LIVELLO NAZIONALE ESISTA UN PARTITO CHE SI CHIAMI “E’ TEMPO- Sandre Sindaco”? A me NO!
    Si chiama lista civica perchè è composta da persone che senza nascondere la loro estrazione politica e/o partitica hanno deciso di mettersi assieme per un PROGETTO COMUNE e hanno identificato a capo della coalizione il loro CANDATO SINDACO RISPONDENTE AL NOME DI DINO SANDRE, INDIPENDENTE, NON ISCRITTO A NESSUN PARTITO, NON SCHIERATO, PER NIENTE SERVO DI QUALCHE POTENTE, PER NULLA ACCOLITO IMBANDITORE DI NESSUNA TAVOLA DI PARTITO.
    TI E’ CHIARO??!!!!! … o sei un po’ duretto…?
    NESSUNO ha mai negato le estrazioni politiche della lista civica di DIno…e comunque, sempre meglio che vedere un pieghevole spesso come un libro dove a pagina 2 e 3 ci sono rispettivamente Vaccarezza da una parte e Pignocca dall’altra…COSA RAPPRESENTA VACCAREZZA e ancora” avevate proprio bisogno di far fare a Pignocca una tale figura?
    Va là va là…!!!!!