IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni Loano e Alassio, l’Udc: “Appoggiamo i programmi credibili, fuori da accordi interpartitici”

Loano. “I coordinamenti dell’Udc di Loano e di Alassio condividono e confermano il loro pieno e leale appoggio a Loano alla candidata Maria Giuliana Amelotti e a Luigi Pignocca, come ad Alassio a Luca Villani, esprimendo, al pari di quanto è già accaduto a Savona ed a Spotorno, condivisione di intenti sul piano programmatico-amministrativo, al di fuori di accordi di tipo politico interpartico”. Gli esponenti del movimento di Casini ribadiscono così la propria autonomia decisionale a livello locale.

“Crediamo fermamente nel ruolo delle autonomie, in particolare dell’insostituibile ruolo dei Comuni – sottolineano – L’Udc si propone quindi in un ruolo di rappresentanza dei ceti moderati per uno sviluppo ordinato e solidale delle nostre comunità locali. In tale spirito pertanto l’Udc si impegna ad appoggiare quei candidati a sindaco o consigliere che a suo giudizio rivestano indubbie qualità amministrative ed avanzino programmi credibili”.

“Ciò – concludono dall’Udc – è quanto riteniamo rappresentino i candidati sindaci Luigi Pignocca e Luca Villani, oltreché certamente la nostra iscritta e candidata consigliere a Loano, Maria Giuliana Amelotti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Bach
    Scritto da Bach

    In quel che dicono non ci credono più neanche quelli dell’UDC, ormai sono tutte battaglie di facciata…

  2. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Questa PANZANA dell’appoggio ai candidati in possesso di qualità amministrative e che avrebbero avanzato programmi credibili è traducibile come:
    ” non ce nefrega niente se stiamo rendendo ridicoli i nostri elettori e se sembriamo dei perfetti opportunisti: facciamo quello che ci pare (e conviene) di piu’ e ne andiamo anche fieri! (GULP!)”
    Chi ha dei dubbi su chi potrà essere la stampella che dovrà sostituire i legaioli puo’ iniziare a toglierseli. A livello locale è così e a livello regionale le passate consultazioni furono ugualmente gestite con questa bieca e deprecabile pratica.
    Altro che diventare il terzo polo …state diventando i NUOVI “RESPONSABILI” SCILIPOTICI!!!