IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Ecco come la scuola pubblica può andare oltre i tagli: l’esempio di Millesimo

Più informazioni su

In un periodo in cui spesso si cita la scuola pubblica statale con una accezione negativa, quasi fosse il ricettacolo dei malanni della società attuale, vorrei portare l’attenzione dei lettori su un esempio di “buona pratica” educativa e sociale messa in atto con gran successo da parte dell’Istituto Comprensivo “Lele Luzzati” di Millesimo la sera del 15 aprile.

Unendo il percorso relativo alle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia con le attività legate all’adesione al bando ANPI “Adotta un articolo della Costituzione”, proposto dal Comitato Provinciale ANPI di Savona, l’istituto quest’anno ha preparato un evento pubblico assieme al locale Presidio del Libro. Riuscire a coinvolgere alunni e docenti di diverse sedi, visto che l’istituto raggruppa diversi comuni, partendo da Millesimo fino a Bardineto, passando da Roccavignale, Osiglia, Murialdo e Calizzano, oltre al Comune di Cengio, non è stata una facile impresa, come non facili erano gli argomenti oggetto di studio. Se si pensa poi che l’organizzazione ha coinvolto diverse discipline quali Lettere, Storia, Storia dell’Arte fino all’Educazione musicale, mettendo in relazione quindi una vasta gamma di saperi ed abilità non facili da abbinare, la soddisfazione nel vedere una massiccia partecipazione delle famiglie alla serata organizzata nella Chiesa di Santa Maria Extramuros è stata veramente molta, sia da parte degli organizzatori che degli alunni protagonisti.

La gentile concessione dell’antica chiesa romanica da parte del parroco don Giuseppe Canavese ha sicuramente conferito alla manifestazione una cornice di singolare e sobria bellezza, dando l’opportunità a molte persone di scoprire un angolo della Val Bormida che, pur essendo inserito in un contesto urbano, molti non avevano mai visitato.

Gli alunni si sono cimentati in svariate letture e canti, alternandosi con ordine, nel rispetto anche della sacralità del luogo, a partire dalla Scuola dell’Infanzia fino alla Primaria ed alla Secondaria di Primo grado, abilmente diretti dai docenti. Le varie performances hanno dato modo al pubblico di percepire anche la passione con cui gli insegnanti hanno preparato le scolaresche, bambini e bambine, ragazze e ragazzi di differenti età e provenienze, uniti dal filo conduttore del Piano dell’Offerta Formativa dell’Istituto: formare cittadine e cittadini europei, donne e uomini multietnici, solidali e consapevoli.

Un sentito ringraziamento va quindi, a nome del Consiglio di Istituto che rappresento, a tutti coloro che hanno offerto un ottimo esempio di come la scuola pubblica statale riesca a sopperire ai tagli di fondi e di personale, facendo leva sulla professionalità dei docenti, sulla grande voglia di apprendere dei nostri figli e sulla partecipazione del genitori, unitamente alla sensibilità dimostrata dal parroco nel rendere disponibile la fruizione di un bene di così alto valore storico, artistico e religioso quale la Chiesa di Santa Maria Extramuros.

La Presidente del Consiglio di Istituto dell’I.C. “Lele Luzzati” di Millesimo
Silvana Ronco

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.