IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La foto dei Lettori di IVG.it

Duemila visitatori per la mostra al Museo del Santuario di Savona foto

Più informazioni su

Savona. L’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona Opere Sociali di N.S. di Misericordia, promotrice di diverse manifestazioni, è soddisfatta del successo che ha riscontrato la mostra “Se mi vestirete di turchino… una festa celeste per Nostra Signora Misericordia”, allestita al Museo del Santuario di Savona e inaugurata il 12 marzo in occasione del 475° anniversario dell’Apparizione.

Circa 2.000 visitatori hanno potuto osservare numerosi e preziosi paramenti liturgici nelle varie declinazioni del blu, colore mariano per eccellenza, pervenuti al Santuario in forma di ex voto come ringraziamento per l’ottenuto miracolo di una guarigione insperata o di uno scampato pericolo. Per ammirare e scoprire tessuti pregiati ed antichi di colore blu, al quale veniva attribuito un particolare potere taumaturgico, sono convogliati in questo importante luogo Mariano numerosi visitatori provenienti da diverse parti d’Italia; inoltre è giunto ai piedi della Madonna un folto gruppo di pellegrini condotto dalle Figlie di N.S. di Misericordia che, in occasione del Bicentenario della nascita di Santa Maria Rossello, hanno inteso recarsi nel luogo sacro per antonomasia del territorio savonese.

È da sottolineare come l’interesse per il Museo del Santuario ha attirato i bambini del catechismo, che hanno avuto modo di imparare la storia e le tradizioni locali anche grazie anche ad un simpatico fumetto sulla storia di Pio VII che si può reperire presso il bookshop. Le occasioni per ampliare il proprio background culturale non finiscono qui; l’A.S.P. offre la possibilità di poter ammirare ceramiche conosciute e apprezzate provenienti da manifatture artistiche dell’Italia Centro-Meridionale. Si tratta di due piastrelle rettangolari in maiolica policroma provenienti dalla città di Castelli in Abruzzo, raffiguranti episodi della vita della Vergine: “L’Annunciazione” e “L’Adorazione dei pastori”.

Infine è da ricordare che a maggio decorre la ricorrenza l’incoronazione della Vergine avvenuta nel 1810 al Santuario da parte del Pontefice Pio VII: il Museo saprà soddisfare ogni desiderio di conoscenza offrendo la possibilità di ammirare pezzi curiosi o caratterizzati da una manifattura raffinata come la “Pianeta bizarre a fondo viola” indossata da Papa Pio VII o il “Calice in oro e argento” donato dallo stesso Pio VII e voluto da S.S. benedetto XVI per celebrare la funzione in occasione della visita alla città di Savona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.