IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Depurazione finalese, il sindaco di Rialto: “L’entroterra paga quanto previsto e in più pulisce i rii”

Rialto. “Calice, Rialto, Feglino e Vezzi da anni versano i loro liquami nella fognatura di Finale Ligure pagando una quota risibile o non pagando affatto, ci devono circa centomila euro” aveva detto Simona Simonetti, consigliere comunale di minoranza a Finale Ligure. Risponde Silvio Casanova, sindaco di Rialto: “I Comuni dell’entroterra pagano a Finale la quota prevista per le acque di scarico che convogliano al depuratore, in quanto i metri cubi di acqua potabile calcolati al consumo sono senza dubbio superiori a quanto riversato negli scarichi. Di ‘risibile’ c’è senz’altro la tassa di depurazione che paghiamo come contribuenti, ma questo importo (come dovrebbe sapere bene la Simonetti) è bloccato e identico per tutti i Comuni del comprensorio”.

“Ci dispiace che un problema come il sistema idrico integrato venga ridotto ad una presunta tutela di singoli interessi che rischia di generare guerre tra poveri. Nel fare le proporzioni sul numero degli abitanti di Finale e quelli dell’entroterra non vengono considerati i turisti e le seconde case che nei mesi estivi, durante le feste invernali e i fine settimana raddoppiano i residenti lungo la costa. Non vorrei che i finalesi pagassero troppo anche per l’acqua piovana che penetra nelle condotte a causa della conformazione del terreno e grazie ad una cementificazione forse troppo disinvolta avvenuta trent’anni orsono” ironizza Casanova.

“Nel 2009 il Comune di Rialto ha speso 243 mila euro per la pulizia dei rii nella logica di prevenzione, a vantaggio non solo del nostro paese ma per l’intero comprensorio, in modo particolare proprio della costa che, in caso di alluvioni, è chiamata a pagarne i costi maggiori” conclude il primo cittadino del paese nell’alta valle del Pora.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Simona
    Scritto da Simona

    non tutti i comuni limitrofi pagano. Vezzi Portio non ha MAI pagato. Mai.
    Quindi i liquami di Vezzi, per inettitudine dell’ amministrazione di Finale sono stati pagati dai Finalesi. Considero questo fatto molto ingiusto.
    Per ciò che concerne Rialto, Calice e Feglino. Pagano in genere con un pò di ritardo ma pagano secondo il contratto con il Comune di Finale solo 0,304 €/mc. Ossia la stessa quota bloccata che pagano i Finalesi.
    Purtroppo per i Finalesi il depuratore di Savona per questi liquami che transitano da Finale nel 2009 e 2010 ci ha fatto pagare un terzo in più ossia 0,45€/mc.
    La differenza di questa cifra è stata pagata dai cittadini finalesi con le tasse, anche per i liquami dei comuni limitrofi.
    Concordo con il sindaco di Rialto, probabilmente molti costi sono dovuti alle infiltrazioni di acque piovane nelle fognature. Un dissesto dovuto alla cementificazione selvaggia. Credo che se avessimo messo dei misuratori di portata invece di calcolare sempre dei forfait avrebbe pagato solo chi era responsabile delle infiltrazioni, ma non è stato fatto.