IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Concorso Ghersi, Gioventù italiana: “Stop alla manipolazione della storia”

Savona. I militanti di Gioventù Italiana si sono mobilitati, su richiesta di alcuni ragazzi della scuola stessa, per dire la loro in merito al concorso bocciato dal liceo Chiabrera.

“È vergognoso quanto inaudito che si voglia continuare a tenere nascosto un delitto come quello della Ghersi, uccisa all’età di 13 anni per mano dei cosiddetti fautori della libertà della nostra nazione – dice Francesco Gandolfi, segretario provinciale Gioventù Italiana – Il nostro movimento si allinea in tutto e per tutto con ‘I Ragazzi del Manfrei’ e fin da ora dichiara la mobilitazione regionale se si deciderà di organizzare una manifestazione in ricordo della Ghersi, come quella del 2010 a cui Gioventù Italiana non ha fatto mancare la sua presenza. È necessario cambiare la cultura del nostro paese a partire dalle scuole, rendendole vere sedi di cultura e non di manipolazione della storia, come nel caso della Ghersi”.

“È mia intenzione cambiare il nome della propria comunità militante in Giuseppina Ghersi, per diffondere la sua memoria tra i giovani che si approcciano alla politica. Tutto questo non è revisionismo, come sostiene Bruno Marengo, presidente ANPI provinciale, ma semplice onestà intellettuale e amore per la verità, che purtroppo sembra mancare ancora oggi”, conclude Gandolfi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. folgore
    Scritto da folgore

    Avanti così Ragazzi del Maifrei, per avere finalmente un libero confronto di idee e di cultura, per smetterla con l’insabbiamento delle cose scomode e per far capire a chi vorrebbe appropriarsi della storia che la libertà è di tutti, e coloro che a vario titolo si sono battuti per la liberazione dell’italia non erano solo partigiani e comunisti, ma anche gente che copn lapolitica non ha nulla a che vedere!
    Evidentemente all’ANPI preme di più contestare Fiore, fare politica e trainare campagne elettorali piuttosto che essere intellettualmente onesti!

  2. Ragazzi del Manfrei
    Scritto da Ragazzi del Manfrei

    Bello il comunicato del comitato del Chiabrera dove dice che solo loro possono parlare a nome degli studenti mentre voi ragazzi che siete a favore non potete dir nulla… Altro bell’esempio di democrazia!
    Noi domandiamo.. Ma in quella scuola i Professori esistono? Trasmettono sensibilità circa la memoria o sono loro i primi a fomentare queste cose?
    E in più.. Visto che parlano di legale rappresentanza degli studenti noi ci si chiede per quale motivo contestino la Consulta Provinciale che, democraticamente eletta, rappresenta pure loro ed ha indetto il tanto vituperato concorso.. Mah.. Esempi di democrazia!

  3. gioventuitalianasavona
    Scritto da gioventuitalianasavona

    Un atto più che doveroso.
    Cerchiamo di diffondere un po’ di coscienza storica!

  4. Ragazzi del Manfrei
    Scritto da Ragazzi del Manfrei

    Un grazie a questi ragazzi