IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Color Your Life, Pietro Ferrero nei ricordi di William Salice: “Era un fratello” foto

Loano. C’è anche il ricordo di Pietro Ferrero, il manager del colosso dolciario di Alba stroncato ad aprile da un malore, nelle parole di William Salice, questa mattina in Regione per presentare le iniziative della fondazione Color Your Life, che ha sede a Loano. Per oltre quarant’anni braccio destro di Michele Ferrero, patron della multinazionale e padre del giovane dirigente deceduto in Sudafrica durante un’escursione in bicicletta, Salice ha ricordato: “Sono stato a fianco di Pietro a lungo, gli ho fatto da tutor e lo consideravo un fratello. Di fronte a questa tragedia, Michele Ferrero ha reagito con la sua forza e ai suoi collaboratori ha detto ‘Dobbiamo lavorare di più, perché dobbiamo rispettare quanto Pietro voleva fare’. E Pietro era in Sudafrica per fare impresa sociale, insegnando come si lavora e si può creare ricchezza”.

Il fondatore di Color Your Life ha reso noti i corsi estivi della “Dreamer School” e i nomi dei 107 giovani selezionati in Liguria e in Italia per la partecipazione gratuita ai corsi del campus estivo ideato dalla fondazione. Per l’area savonese sono stati scelti: Greta Amorelli (Spotorno), Luca Berchialla (Spotorno), Giulia Guglielmo (Spotorno), Matteo Pisano (Carcare), Milo Tissone (Savona), Alessia Bareggi (Albenga), Anna Panerati (Carcare), Chiara Bruzzese (Savona).

La fondazione no profit Color Your Life, nata il 27 marzo 2008, ha sede a Loano e agisce sull’intero territorio nazionale perseguendo una missione precisa: “aiutare i giovani a conoscere se stessi e scoprire i propri talenti nel campo artistico, scientifico e dei mestieri, valorizzando il lavoro dei presidi e dei professori”. Per far questo ha dato vita tre bandi: “Il Cammino della Felicità” per i giovani che hanno un sogno da realizzare e un talento da coltivare, “I giovani ed il futuro” per leggere la realtà giovanile attraverso gli occhi degli stessi giovani (quest’anno attraverso più di 12.000 questionari somministrati dai partecipanti al bando a studenti, amici e coetanei si ha una fotografia di tutto rispetto della realtà giovanile italiana a proposito di temi importanti e scottanti come integrazione, bullismo, aspettative lavorative, eccessi e dipendenze ecc.), “La Storia e la Vita” per progetti di alta qualità sui 150 anni dell’Unità d’Italia).

“La creatività dei più giovani si trova sollecitando i ragazzi nelle scuole, perché scoprano cosa hanno dentro e cosa posso trarre fuori – ha spiegato William Salice – Dobbiamo aiutare i giovani a rivelare le proprie capacità: molti di loro hanno le potenzialità per dimostrarsi geniali. L’anno scorso abbiamo emesso un bando nazionale che ci ha permesso di selezionare 75 su 250 ragazzi. I 75 potevano ritornare da noi e 42 hanno ripresentato il progetto: di questi ne abbiamo scelti 30 che ritornano nella Dreamer School del 2011. I bandi si concentrano su tre aspetti: il sogno del ragazzo, la storia, il futuro. Per esempio, una ragazza savonese ha preparato un bellissimo progetto dal titolo ‘Da Savona a Volturno’, disegnando un fumetto di oltre 60 tavole. Abbiamo inoltre a disposizione quasi 13 mila questionari attraverso i quali i giovani si esaminano attraverso i propri occhi e approfondiscono, dal loro punto di vista, la realtà che li circonda”.

“Io sono partito da piazzista, ho lavorato e studiato molto – ha sottolineato Salice – Quando sono stato presentato a Michele Ferrero, ho passato 46 anni a suo fianco: ho avuto l’onore di vivere a fianco di un grande genio, prima di tutto umano. I prodotti rispecchiano il suo amore e rispetto per gli altri, di qui il successo dell’azienda”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.