IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, “Trofeo Lanterna” Juniores: il Vado si impone in casa del Varazze

Varazze. Al termine di una sfida ricca di emozioni, il Vado si impone per 3 a 2 sul Varazze al Nazario Gambino di Arenzano e sale al comando del proprio raggruppamento, il girone A, quando alla conclusione della prima fase del “Trofeo Lanterna” manca solamente una giornata.

Il primo pericolo della gara lo creano i padroni di casa: al 10° Masio ruba palla sulla trequarti vadese e serve Missi, il cui tiro dal limite è alzato sopra la traversa da Panucci. Dopo 2’, però, i nerazzurri si portano in vantaggio: sugli sviluppi di un calcio piazzato, Gaggero si trova nella condizione di calciare a rete da ottima posizione e non sbaglia. Il Vado prova subito ad abbozzare una reazione e al 19° Patruno deve superarsi per respingere una conclusione ravvicinata di Murgia. Dopodiché i rossoblu, pur mantenendo l’iniziativa, non riescono a pungere più tanto e al 39° rischiano pure la beffa del raddoppio, ma la punizione dal limite di Dondo passa di poco sopra le traversa.

Nella ripresa in campo si vede tutt’altro Vado. Infatti, dopo soli 6’, gli ospiti agguantano il pari: Cerruti vince un contrasto, entra in area e supera Patruno con un preciso tocco di destro. I vadesi insistono e al 14° trovano anche il raddoppio grazie a Cavallone che, dal limite, centra l’angolino basso alla destra di Patruno con una bella conclusione. Tuttavia il Varazze, al 19°, ha subito una buona opportunità per pareggiare, ma la conclusione a botta sicura di Missi, da posizione defilata sulla destra, è respinta con prontezza da Panucci. Poi, al 21°, sono i vadesi a sfiorare la marcatura: Cavallone si allarga sulla destra e scodella in mezzo un preciso cross, ma Cerruti, da pochi passi, non centra la porta.

La rete dell’1 – 3, arriva al 28° per merito di Sansoni, abile nel trasformare un penalty che egli stesso aveva conquistato. Al 34°, però, sono i neroazzurri ad usufruire a loro volta di un calcio di rigore che Missi realizza, riaprendo, così, il match. Infatti, 5’ dopo, il Varazze ha l’occasione buona per il pareggio: Giusto si inserisce bene in area di rigore, ma il suo pallonetto, dopo aver scavalcato il portiere, si perde di poco sul fondo. Al 45°, invece, i padroni di casa non sfruttano al meglio una punizione dal limite. E’ l’ultimo sussulto di una gara che termina 3’ più tardi.

I rossoblu ottengono, così, un successo molto importante in vista del decisivo match contro l’Andora, in programma sabato 14 maggio al Mazzucco di Noli.

Il Varazze allenato da Vincenzo Berio ha giocato con Patruno (s.t. 19° Gustavino), Gaggero, Furiosi, Azza, Camogli, Rojec, Missi, Rossi (s.t. 13° Casella), Dondo, Masio (s.t. 38° Parodi), Giusto; a disposizione Scagliotti. Il Vado condotto da Claudio Caddeo ha risposto con Panucci (s.t. 30° Rignanese), Pastorino, Guarda, D’Onghia, Arrighi (s.t. 12° Manitto), Rapetti (s.t. 23° Persano), Cerruti, Stojku, Sansoni, Murgia, Ymeri (s.t. 1° Cavallone).

Ha arbitrato Pietro Armando Durante della sezione di Genova che ha ammonito, nel primo tempo, Gaggero al 12°, e nella ripresa Cerruti al 6°, Cavallone al 14°, Sansoni al 28° e Missi al 34°.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.