IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Trofeo Lanterna: il Vado piega il Don Bosco ai supplementari e approda in finale

Vado Ligure. A conclusione di un match molto combattuto, che ha vissuto anche la coda dei tempi supplementari, i ragazzi della Juniores regionale del Vado superano i pari età del Don Bosco e si qualificano per la finalissima del Trofeo Lanterna.

Dopo un’iniziale fase di studio, la gara, disputatasi al San Carlo di Voltri, vede due sussulti nel giro di un paio di minuti, uno per parte. Al 12° Salani sbroglia una pericolosa mischia accesasi davanti alla propria porta, mentre al 14° i vadesi replicano con una conclusione dal limite di Rapetti che esce a lato di non molto. Al 22°, però, i rossoblu sbloccano il risultato: Cucchi pesca al centro dell’area Sansoni che, dopo essersi liberato di un avversario, trafigge Averna sulla sua destra. La reazione dei genovesi non si fa attendere e al 27°, sugli sviluppi di un corner, Arrache, di testa, manca la porta di pochissimo. Dopodiché, i rossoblu falliscono di un soffio due buone opportunità per raddoppiare: al 35° un tentativo di Manitto è respinto da un difensore del Don Bosco a pochi passi dalla linea bianca; mentre al 44° Cucchi, ben imbeccato sulla destra da Luise, coglie il palo pieno.

Nella ripresa i vadesi partono subito forte e per due volte (al 7° e al 12°) sfiorano il raddoppio con Cucchi, ma in entrambi casi il numero undici rossoblu alza troppo la mira. Poi, al 27°, dopo un’efficace triangolazione con Sansoni sulla destra, Rapetti sfiora il palo con un bel diagonale. La squadra genovese, tuttavia, non demorde e nell’arco di un solo minuto ribalta il punteggio grazie ad una doppietta di Litterini. Al 33° il numero 11 del Don Bosco ribadisce in rete una precedente conclusione di Aguayo terminata sul palo, mentre al 34° centra l’angolino alla sinistra di Pelle con un preciso diagonale dal limite. Il Vado ha ancora la forze necessarie per reagire. Al 43° Cucchi, dalla sinistra, crossa verso il limite dell’area piccola dove sbuca Arrighi che, in tuffo, di testa, non sbaglia: 2 – 2 e squadre “costrette” ai tempi supplementari.

Il primo tempo supplementare si apre per il Vado nel miglior modo possibile: al 3° Luise riceve palla da Cucchi e, una volta entrato in area di rigore, batte Averna in uscita. Al 6°, invece, Cucchi sigla la rete del 4 a 2 con un gran tiro dal limite che s’insacca sotto l’incrocio dei pali. Poi, in chiusura di tempo, al 15°, Aguayo centra il palo da ottima posizione.

Durante l’ultimo dei due tempi supplementari i rossoblu badano soprattutto ad amministrare il risultato, cercando poi di sfruttare l’arma del contropiede. Al 9° Cucchi fugge sulla destra e crossa in mezzo per Cerruti, ma Affronto esce con tempismo e intercetta la sfera. Pochi minuti dopo l’arbitro decreta la fine del match, e i vadesi possono festeggiare l’approdo in finale dove incontreranno il Ligorna.

Il Vado condotto da Claudio Caddeo e Maurizio Cerrato ha giocato con Pelle, Arrighi (s.t.s. 1° Raffaelli), Timpanaro, Schirra, Salani, Luise, Cerruti, Rapetti (s.t. 41° Pastorino), Sansoni (s.t. 30° Buschiazzo, p.t.s. 11° Ymeri), Manitto (s.t. 23° Stojku), Cucchi; a disposizione Panucci.

Il Don Bosco guidato da Antonello Averna ha risposto con Averna (p.t.s. 13° Affronto), Foscoli, Miletta (s.t. 23° Parodi), Mistretta, Bisagno, Migliorini (s.t. 19° Dellatorre), Tripodina, Aguayo, Arrache, Reni (s.t. 25° Bignami), Litterini (s.t. 38° Miranda).

Ha arbitrato Federico Patrone della sezione di Genova che ha ammonito i seguenti giocatori: nel primo tempo Arrache al 19°, Cucchi al 20°, Sansoni al 31°, Manitto al 34°, Arrighi al 46°; nel secondo tempo Luise al 25°, Bignami al 38°; nel primo tempo supplementare Pastorino al 1°. Il Vado ha calciato 8 angoli, il Don Bosco 4.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.