IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio femminile, Coppa Liguria: Vado in finale con la Girl’s Sanremese

Vado Ligure. La Girl’s Sanremese, promossa in serie B, punta al secondo titolo stagionale, la Coppa Liguria. Sarà il Vado a provare a contenderglielo. Fuori entrambe le squadre genovesi, eliminate in semifinale.

Il Vado ha recuperato il passivo del match in trasferta e ha capovolto il risultato contro un ottimo Athletic, forte del risultato maturato all’andata, quando la squadra di Albaro aveva dominato portandosi sul 4 – 0 e solo nel finale Caviglia e Manuelli su rigore, avevano accorciato lasciando ancora delle speranze alle rossoblu.

Le vadesi, con un folto pubblico a sostenerle e nella splendida cornice dello stadio Chittolina, vogliono crederci e mister Fracchia mette in campo un 3-4-1-2 con Francesca Parodi dietro le due punte Pesce e Galliano. La partita è subito fisica e Papa rischia di lasciare in dieci le compagne per un doppio intervento in mezzo al campo. Solo un giallo per lei e la partita resta in parità numerica, così le ospiti, pur tecnicamente più preparate, faticano a far girare palla e subiscono le sortite di Pesce, che al 30° subisce un fallo dal limite. Galliano magistralmente trasforma la punizione. Passano tre minuti e Tortarolo pareggia sulla respinta di Parodi dopo una punizione calciata perfettamente da Tosto. Le rossoblu non si scoraggiano e al 44° tornano in vantaggio: calcio d’angolo di Michela Pesce e in mischia ancora Galliano sigla la doppietta personale.

Ad inizio secondo tempo ci pensa un’autorete di Caviglia su punizione di Balletto a portare nuovamente sul 2 – 2 le ospiti. Il Vado non molla nonostante le difficoltà e Galliano al 20° sigla il 3 – 2 con una bella voleè di destro. Poco dopo Giulia Pesce in mischia porta sul 4 – 2 le locali e il risultato torna in perfetta parità. Ci manca la zampata finale per cercare di evitare i rigori e la trova Astigiano, in contropiede, sfruttando un cross di Caviglia. La rete regala al Vado la finale di Coppa tra i festeggiamenti delle giocatrici, dello staff e del pubblico calorosissimo. La doppia ammonizione di Traverso è l’ultima nota di cronaca della partita.

Il Vado ha giocato con S. Parodi, Caviglia (s.t. 38° Levratto), Papa, Pregliasco, De Luca (s.t. 15° Manuelli), M. Pesce (s.t. 25° Astigiano), S. Parodi (s.t. 10° Virnuccio), F. Parodi (s.t. 1° G. Pesce), Pensi, Galliano, Canale; a disposizione Bonifacino, Cavalli. L’Athletic Club condotto da Bellotti ha risposto con Cenname, Pugnaghi, Tosto, Dicu, Traverso, Mele, Rosati, Balletto, Tortarolo, Guaitolini, Ghirardini; a disposizione Morrone, Gandolfi.

Dopo il buon 3 – 3 dell’andata, il Valpolcevera Serra Riccò ha ceduto le armi alla Girl’s Sanremese. Le matuziane partono subito forte nell’intento di pressare le genovesi in tutte le parti del campo e creando parecchie occasioni da goal, ma con poca precisione sotto porta. La Valpolcevera, da parte sua, orfana del capitano Scuzzarello e della Caprino influenzata, ha retto bene l’urto del attacco sanremese, ripartendo in contropiede con Fiandrotti e Calcagno.

Nel secondo tempo le ospiti subiscono nei primi minuti la pressione delle genovesi senza correre rischi particolari. Al 5° le matuziane aumentano il ritmo della gara ed al 9° trovano il vantaggio con Galluzzo che, su un corner battuto dalla stessa, recupera palla sul lato sinistro della difesa genovese e lascia partire un fendente che trafigge l’incolpevole portiere genovese. Subito il goal la Valpolcevera crea occasioni con Hauman, Fiandrotti e Calcagno, senza creare preoccupazioni a Pulitanò. Passato il momento di pressione le matuziane ricominciano a giocare, divorando un occasione con Papaleo, che calcia a rete a botta sicura, ma trova la schiena di Piquet. Poi un altro tentativo con Cecilia Musizzano, la quale sotto porta calcia e Castiglioni si supera compiendo una gran parata. Al 38°, su un cross di Borri, la stessa Musizzano trova il raddoppio.

Il Valpolcevera allenato da Carià ha giocato con Castiglioni, Piquet, D’Ettorre, Baglio, Pedemonte (s.t. 16° Parodi, s.t. 30° Gazzetta), Federico, Hanuman, Fiandrotti, Ceresetto, Calcagno, Piansco; a disposizione Facciolo, Caprino, Trichilo, Di Vanni, Brunetta. La compagine di mister Faraldi ha schierato Pulitanò, Serban, Valentini, Caramello, A. Musizzano (s.t. 38° De Caroppo), Fiscaletti, Borri, Marino, Zampacorta (s.t. 5° C. Musizzano), Papaleo, Prevosto (s.t. 1° Galluzzo); a disposizione Canneva, Favalli, Di Battista, Lattuada.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.