IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Eccellenza: la cronaca del successo della Loanesi sul Busalla

Loano. La partita tra Loanesi e Busalla ha avuto esito opposto rispetto all’andata. Nell’alta Valle Scrivia vinsero i locali per 2 a 1; domenica all’Ellena hanno avuto la meglio i rossoblu con il risultato di 3 a 1. Grazie a questi tre punti la Loanesi rafforza le proprie speranze di evitare i playout, mentre i biancoblu devono rinviare la festa per la salvezza.

A Loano si gioca in una giornata soleggiata, davanti ad un buon numero di spettatori. Di Latte manda in campo Rossi tra i pali; Cairo, De Rosa, De Vecchi e Illiano sulla linea difensiva; Valentino e Pastorino a centrocampo; Tomao e Monteleone sulle fasce; Giglio e Cattardico davanti. Il Busalla, sulla cui panchina siede Accardi, ma orchestrato a gran voce da mister Bruzzone costretto in tribuna, si presenta con Fuselli in porta; Zanovello, Prestia, Marraffa e Pattuglia sulla retroguardia; Asmini, Repetto, Maisano e Lobascio a centrocampo; Anselmi e Morando in attacco.

Pronti via e i padroni di casa vanno al tiro, dopo soli 16″, con Valentino che prova il destro da fuori ma non trova la porta. Poco dopo Giglio riceve palla sul lato sinistro dell’area e tocca dietro per Monteleone che fa partire un cross perfetto sul secondo palo per Tomao che di piatto insacca. Sono trascorsi meno di 2 minuti e la Loanesi è già in vantaggio. Gli ospiti non ci stanno e si lasciano andare a qualche protesta, sostenendo che l’azione è partita da una rimessa laterale che, in realtà, sarebbe stata in loro favore.

Sopite le lamentele si riparte ed è il Busalla a fare la partita. Al 5° fallo di Giglio sulla trequarti, punizione immediatamente calciata con un lancio che trova Anselmi, contrastato irregolarmente da De Rosa. Il calcio da fermo è al limite dell’area. Dopo lunghi preparativi, Morando colpisce Cairo in barriera. I biancoblu chiedono il rigore sostenendo che il numero 2 ha fermato la sfera con il braccio alzato, ma Bernardini fa proseguire.

Il Busalla prova in ogni modo a scardinare la difesa loanese. Anselmi serve Morando che cerca di innescare Asmini ma è troppo lungo e Rossi fa suo il pallone. Al 17°, sugli sviluppi di un angolo per i locali, la palla finisce in rete dopo un tocco di Giglio, ma a gioco già fermo. Il guardalinee ha ravvisato un fuorigioco, mentre non sono stati segnalati falli per lo scontro che ha visto finire a terra Cattardico e Fuselli.

Al 21° Lobascio riceve palla sulla sinistra, la tiene, salta De Vecchi e dal fondo mette in mezzo per Morando che colpisce a botta sicura ma, arrivandoci sbilanciato, non riesce a tener basso il pallone e centra in pieno la traversa. Si continua a giocare a buon ritmo, complice la spinta dei biancoblu e i tentativi di non chiudersi della Loanesi che prova a creare gioco sulle fasce senza però incidere. I capovolgimenti di fronte sono frequenti e il pubblico non si annoia.

Al 32° punizione dai trenta metri per il Busalla: Repetto tocca a Pattuglia che con una staffilata chiama Rossi alla respinta con i pugni. Dopo qualche minuto di calma, un nuovo sussulto, al 39°: traversone dalla destra di Repett che imbecca in piena area Anselmi: questi calcia al volo e incoccia il palo. Secondo legno per gli ospiti, la Loanesi tira un sospiro di sollievo.

Ancora Busalla: Pattuglia va via ad un avversario, serve Morando per le vie centrali, questi passa sulla sinistra a Lobascio che si inserisce bene ma Rossi è lesto ad uscirgli incontro per chiudergli lo specchio della porta. La Loanesi non va oltre un tiraccio di Cattardico che raccoglie una palla respinta ma colpisce male. Poco più tardi c’è un cross di Anselmi nei pressi della bandierina, Rossi salta per abbrancare il pallone ma gli sfugge, poi rimedia prima che Lobascio riesca ad approfittarne.

Fuselli è chiamato ad uscire con i piedi fuori dall’area per anticipare Cattardico. Nel recupero, però, sono ancora i biancoblu a farsi avanti: Pattuglia lancia Anselmi che perde il tempo giusto e viene contrastato, la sfera giunge a Repetto che crossa per Morando, la cui deviazione di testa termina di poco alta sopra la traversa.

I primi scampoli della ripresa sembrano l’inevitabile prosecuzione del primo tempo, con gli ospiti alla ricerca del pareggio. Già al 1° minuto Anselmi triangola con Morando che, quando si appresta a tirare, è fermato da De Vecchi. La Loanesi, però, reagisce e alza il proprio baricentro. Al 9° Fuselli è costretto all’uscita con i piedi fuori area per impedire a Giglio di arrivare su un pallone pericoloso. Al 10° l’azione del raddoppio: la difesa biancoblu si fa sorprendere, Tomao riceve palla sulla destra e serve Giglio che da ottima posizione non può fallire.

Il bomber loanese ci prova ancora al 12° ma il suo tiro è telefonato e Fuselli blocca il pallone. Al 13° un tiro di Asmini è respinto da un difensore rossoblu. Bernardini fa correre, poi torna sui propri passi raccogliendo la segnalazione del guardalinee e assegna un calcio di punizione agli ospiti. La posizione è centrale: il sinistro di Pattuglia scavalca la barriera e colpisce la parte alta della traversa.

Per la Loanesi un nuovo pericolo su calcio da fermo arriva al 20°. Gamba tesa di Pastorino ai danni di Anselmi a circa venticinque metri dalla porta; Repetto tocca la punizione a Pattuglia, il cui tiro supera ancora la barriera ma è respinto da Cattardico. Al 23° Anselmi crossa da sinistra, Asmini salta in area e colpisce ma non riesce ad indirizzare il pallone verso la porta di Rossi.

La pressione dei biancoblu è ripagata al 27°: angolo dalla destra di Brema, Draghici in area colpisce di testa ma Illiano respinge sulla linea, palla sui piedi di Lobascio che ribadisce in rete. Il goal ravviva le speranze busallesi, Brema prova la botta da fuori ma non centra la porta. La partita vive fasi di gioco concitate, gli animi si scaldano, sia sulle panchine che in tribuna, l’arbitro rimprovera Di Latte.

Al 38° la Loanesi ha a disposizione una punizione dalla sinistra, Valentino mette in mezzo cercando l’inserimento di Giglio che non ci arriva e Fuselli fa suo il pallone. Sull’altro fronte ci prova senza esitare Pattuglia dalla distanza ma manda a lato. La Loanesi regge bene e il suo vantaggio non sembra correre pericoli perché gli arrembanti assalti del Busalla vengono sempre arginati. Al 44° Illiano lancia Giglio, il Busalla è sbilanciato e l’attaccante locale chiama a sé Fuselli e cerca di saltarlo, ma il portiere gli prende il tempo e sventa.

Nel recupero Valentino e Battuello recupero palla sulla trequarti, per poi servirla ancora a Giglio che, questa volta, mette a sedere Fuselli e si invola ad appoggiare palla in rete per il 3 a 1 che chiude l’incontro.

Il tabellino:
Loanesi San Francesco – Busalla 3 – 1 (p.t. 1 – 0)
Loanesi San Francesco: Rossi, Cairo (s.t. 16° Battuello), Illiano, Pastorino, De Rosa, De Vecchi, Tomao, Monteleone (s.t. 49° Bruzzone), Giglio, Valentino (capitano), Cattardico (s.t. 34° Ferrotti). A disposizione: Iannattone, Guarino, Ferrotti, Jaouhari. All. Di Latte.
Busalla: Fuselli, Zanovello, Pattuglia, Maisano, Marraffa, Prestia, Asmini (s.t. 34° Aufrate), Morando (s.t. 17° Draghici), Repetto (capitano) (s.t. 22° Brema), Anselmi, Lobascio. A disposizione: Cannone, Aloe, Monti, Tacchella. All. Accardi.
Arbitri: Michele Bernardini (Genova). Assistenti: Antonio Spensieri e Francesco Imperato (Genova).
Reti: p.t. 2° Tomao (L), s.t. 10° Giglio (L), 27° Lobascio (B), 46° Giglio (L).
Ammonizioni: p.t. 24° Cairo (L), 40° Monteleone (L), s.t. 36° Pattuglia (B).
Calci d’angolo: Loanesi San Francesco 2, Busalla 2.
Fuorigioco: Loanesi San Francesco 8, Busalla 1.
Recupero: 1′, 4′.

Clicca qui per vedere alcune immagini della partita.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.