IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio: Bragno in Promozione dopo centoventi minuti di battaglia

Cairo Montenotte. Il Bragno, partito in sordina e poi autore di una strepitosa seconda metà di campionato, ha completato il proprio cammino centrando la promozione dopo tre stagioni in Prima Categoria.

Ieri, sul neutro di Genova Voltri, nella gara secca valida quale semifinale playoff, i biancoverdi hanno prevalso per 1 a 0 sul Santa Maria Taro San Salvatore, assicurandosi così uno dei due posti certi nella categoria superiore. L’altro è andato alla Genovese che ha battuto per 2 a 0 il Don Bosco Spezia Pitelli.

La partita, combattuta e ricca di emozioni, si sblocca al 39°: fallo di Venuti ai danni di Laurenza, rigore ed espulsione. Vuthaj va a segno dal dischetto. Nonostante l’uomo in più i valbormidesi subiscono il pareggio al 39° della ripresa: Ferraro controlla il pallone con una mano, per l’arbitro è rigore. Dagli undici metri Imbraguglia non sbaglia. Si va ai supplementari e all’8° della seconda frazione Ceppi indovina il tiro vincente su punizione dai quaranta metri, facendo esplodere i tifosi biancoverdi al seguito della squadra. Nel finale espulsi Vuthaj, Salvatico ed El Hilaly, poi si scatena la festa del Bragno.

La squadra allenata da Mauro Bertino si è presentata inizialmente in campo con Rivado, Olivieri, Luvotto, Mao, De Madre, Abbaldo, Di Mare, Laurenza, Vuthaj, Giannone, Ferraro; a disposizione Niello, Zunino, Cavalli, Basso, Ceppi, Salvatico, Briano.

Domenica i valbormidesi affronteranno la Genovese senza più obblighi di risultato, mentre le due compagini sconfitte in semifinale si incontreranno per giocarsi il posto che potrebbe valere la Promozione nel caso la Pro Imperia salisse in serie D.

In semifinale la squadra del presidente Roberto Ferraro aveva battuto per 2 a 0 il Pietra Ligure, dopo il secco 6 a 0 in casa dei biancocelesti. Laurenza ad inizio gara e Giannone nel finale hanno firmato il successo.

Per i valbormidesi in campo Rivado (s.t. 5° Niello), Cavalli, Luvotto, Mao (s.t. 1° Giannone), Olivieri (s.t. 25° Briano), Abbaldo, Basso, Salvatico, Laurenza, Ceppi, Ferraro; a disposizione Zunino, De Madre, Caviglia, Vuthai. Per il Pietra Ligure di mister Luciano Dondo hanno giocato Rumbolo, Carrossino, Usai, Vanzini, Sancinito, Alestra, Panarello, Calandrino, Fontana, Celella (s.t. 20° Fraire, s.t. 36° Infante), Sole (s.t. 1° Nezha); a disposizione Sparzo, Ravano, Hushi, Monaco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.