IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Altarese e Calizzano: la Coppa Liguria è due volte giallorossa

Altare. La provincia di Savona è spesso mancata all’appello nella Coppa Liguria, sia nell’edizione riservata alle squadre di Prima Categoria che in quella per le compagini di Seconda e Terza Categoria. Frequentemente i sodalizi savonesi hanno snobbato queste competizioni, direttamente non iscrivendosi o schierando le riserve.

Quest’anno, invece, ci sono state due fantastiche eccezioni: Altarese e Calizzano. Entrambe hanno preso sul serio queste manifestazioni, arrivando fino al successo finale. Una storica doppietta per il calcio dilettantistico savonese, giunta praticamente in contemporanea e a pochi chilometri di distanza.

A Genova Voltri l’Altarese del presidente Eldo Beltramo ha sollevato al cielo la Coppa Liguria di Prima Categoria. La formazione di mister Ermanno Frumento ha prevalso per 2 a 1 sul Sori. Dopo un primo tempo a reti inviolate, i giallorossi sono andati a segno con Gilardoni e Quintavalle. Per gli ospiti ha accorciato Nordio su calcio di rigore.

A differenza di altre regioni, in Liguria la squadra che si aggiudica questo trofeo non ha diritto alla promozione nella serie superiore, ma può consolarsi con una cifra in denaro. Questa la formazione che ha vinto il trofeo, seguita da un gran numero di tifosi: Ciampà, Gilardoni, Lilay (s.t. 24° Caravelli), Aronne, Abate, Scarrone, Danna, Quintavalle, Martin (s.t. 13° Pansera), Rapetto, Valvassura; a disposizione Trentacapilli, Besio, Buonocore, Battistel.

Sul campo di Genova Prà il Calizzano ha completato la sua splendida stagione: dopo il trionfo in campionato ha conquistato la Coppa Liguria di Seconda e Terza Categoria. I ragazzi di mister Fabio Zanardini ha dato vita ad una partita tesa e animata con il Riccò Le Rondini.

Sia i tempi regolamentari che i supplementarsi sono terminati senza reti, pertanto la sfida si è decisa ai calci di rigore. Entrambe le squadre hanno dovuto tirarne sette: i giallorossi ne hanno sbagliato uno, mentre Rosso ne ha parati due ai rivali. Risultato finale: 6 – 5.

La squadra del presidente Massimo Spotorno ha giocato con Rosso, Leveau, Cantatore, Rasetto, Munì, Trimarchi, Buscaglia, Dushi (s.t.s. 9° Puppo), Albini, Rossignolo (s.t.s. 9° Torsoli), Rizzi; a disposizione Zanut, Danna, Mao, S. Cano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.